NEWSLETTER   NOTIZIE DEL GIORNO ULTIMO

 

CARTA DOCENTE 980X40

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Archivio
    Archivio Contiene un elenco di blog che sono stati creati in precedenza.

Blog Tecnica della scuola

  Una docente telefona a Il Giornale per chiedere se è giusto tenersi il bonus merito con cui è stata premiata o rifiutarlo secondo la linea suggerita dai rappresentanti sindacali. La prof sessantenne, sedicente “vecchio stampo”, dice che il bonus attribuitole dalla preside “rappresenta una grande soddisfazione morale, un attestato al mio impegno e alla qualità del mio lavoro per una serie di progetti didattici che ho realizzato per i miei alunni”. “Vi  sembra giusto –chiede la prof a Il Giornale- che rinunci al bonus per far contenti i miei colleghi del sindacato?”. Il bonus che rende questa professoressa tanto orgogliosa...
Continua a leggere
“Francamente…”, “sinceramente…”, “a dire il vero…”: chi usa espressioni di questo tipo, sembra voler interpretare la figura del bugiardo abituale ma “gentiluomo”, che ogni tanto fa lo sforzo di non mentire con suoi interlocutori e si premura di avvisarli.     Viviamo in un società spesso fuorviata da piccole e grandi bugie, da informazioni manipolate e distorte, da statistiche false, e persino da autentiche "bufale" (notizie  totalmente inventate), che ci vengono propinate attraverso i mass-media e i social-media, senza rispetto per la verità. “Che cos’è la verità?”, si domandano infatti i moderni Ponzio Pilato, teorizzatori e sostenitori della "post-verità".     La post-verità!...
Continua a leggere
in Uncategorized 680
Ha suscitato clamore nazionale la presa di posizione di una dirigente scolastica di un istituto di Padova di fronte al caso di un docente titolare di cattedra, in congedo da inizio anno, che si è presentato a scuola solo un giorno, il 23 dicembre, per riprendere il congedo dal 9 gennaio. Questo rientro in servizio ha provocato il licenziamento di  una “brava” supplente, finalmente trovata in data 2 dicembre e rimasta in cattedra solo una ventina di giorni. Pochini forse per guadagnarsi il titolo di “brava”. Ma certo è stata una bella fatica trovarla dopo tre mesi da inizio anno scolastico....
Continua a leggere
in Uncategorized 1528
Zygmunt Bauman, nato nel 1925, è morto il 9 gennaio 2017 a 91 anni. In questi giorni sono e saranno moltissimi i ricordi e le riflessioni sulla vita e sull’opera di uno dei più importanti pensatori degli ultimi 50 anni. Senza alcuna pretesa di esaustività dedico questa breve riflessione all’opera d Bauman cercando di prestare particolare attenzione alle ricadute educative delle sue analisi. Nato in Polonia ha studiato e lavorato all’università di Varsavia da dove è fuggito nel 19168 a motivo della ripresa delle politiche antisemite da parte del potere politico. Dopo aver insegnato alcuni anni a Tel Aviv è...
Continua a leggere
in Uncategorized 1015
Il 2016 stava per volgere al termine e, prorio in “extremis”, hanno avuto la luce i nuovi LEA. Infatti, qualche settimana fa, le Commissioni Sanità del Senato e Affari Sociali della Camera hanno finalmente formulato i loro pareri sullo schema di Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri riguardante la definizione e l’aggiornamento dei LEA Sanitari (Livelli Essenziali di Assistenza). In pratica, il decreto definisce i criteri dei nuovi Livelli essenziali di assistenza in 3 ambiti: “prevenzione collettiva”, “assistenza distrettuale” e “assistenza ospedaliera”. Una delle principali novità rispetto al vecchio decreto è rappresentata dal nuovo nomenclatore sull’assistenza protesica, insieme all’aggiornamento degli...
Continua a leggere
in Uncategorized 762
Ripropongo questo mio raccontino umoristico in cui si fa riferimento allo scomparso Tullio De Mauro, ministro della Pubblica istruzione, pubblicato il 10 febbraio 2001 nella rivista "La Tecnica della Scuola" e poi riportato nel mio libro "Ad cathedram - Spirito e materie" (Ed. La Tecnica della Scuola, 2004). * All’alba del 19 gennaio 2001, la maestra Amalia fu attratta da un titolo del Corriere della Sera che sintetizzava una straordinaria proposta del ministro della Pubblica istruzione De Mauro: “Insegniamo ai bimbi la lingua degli immigrati: almeno i rudimenti alle elementari, così alunni italiani e stranieri possono comunicare”. Si fece prestare il...
Continua a leggere
in Uncategorized 446
  Ricorre il 1 gennaio 2017 la 50ª Giornata Mondiale della Pace, istituita da Papa Paolo VI con parole profetiche, rivolte a tutti gli uomini, non solo ai cattolici o ai credenti: «E’ finalmente emerso chiarissimo che la pace è l’unica e vera linea dell’umano progresso (non le tensioni di ambiziosi nazionalismi, non le conquiste violente, non le repressioni apportatrici di falso ordine civile)». E metteva in guardia dal «pericolo di credere che le controversie internazionali non siano risolvibili per le vie della ragione, cioè delle trattative fondate sul diritto, la giustizia, l’equità, ma solo per quelle delle forze deterrenti e...
Continua a leggere
in Uncategorized 261
Dal 13 dicembre al 15 dicembre u.s., in occasione dell’evento mostra “Facciamoci vedere” in programma presso l’Istituto dei ciechi di Milano, la Federazione Nazionale Delle Istituzioni Pro Ciechi ha presentato la prima “enciclopedia multimediale” delle scienze tiflologiche, denominata simbolicamente “Tiflopedia. Si tratta di un progetto ambizioso e lungimirante, voluto fortemente da Mario Barbuto, Presidente Nazionale dell’UICI (che è anche Consigliere Nazionale della Pro Ciechi) e da Rodolfo Masto, Presidente della Federazione Nazionale delle Istituzioni pro ciechi. Il progetto Tiflopedia, di cui lo scrivente è il responsabile, è il “futuro” della tiflologia e dell’inclusione degli alunni/studenti con disabilità visiva, ma più in...
Continua a leggere
in Uncategorized 498
Sono stati definiti gli Indicatori di Qualità dell’inclusione degli alunni/studenti con disabilità visiva, elaborati da chi scrive e approvati dal NIS (Network per l’Inclusione Scolastica) dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti). Al contempo, lo stesso NIS sta lavorando a fondo sulla predisposizione di un “vademecum” riguardante i servizi e tutti i punti di riferimento a cui potranno rivolgersi i genitori e gli operatori coinvolti nel processo di inclusione scolastica dei bambini/ragazzi ciechi e/o ipovedenti. A tal proposito è opportuno rammentare che nei mesi scorsi sono state predisposte pure le Linee Guida dei servizi di supporto e di consulenza educativa...
Continua a leggere
in Uncategorized 311
Lo scorso 13 dicembre è ricorso il decennale della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità. Il Documento impegna le 192 Nazioni che compongono l’Assemblea Generale ad adottare leggi che proibiscono diversità basate su qualsiasi forma di handicap, dalla cecità alla malattia mentale. La giornata del 13 dicembre ha rappresentato certamente un momento unico di incontro e di riflessione per tutti i movimenti italiani di e per i disabili, ma anche un’occasione per guardare fuori dei confini di casa nostra. Sono più di 650 milioni, infatti, i cittadini diversamente abili del mondo, con seri problemi di integrazione sociale:...
Continua a leggere
in Uncategorized 682
    La proposta è di Nuccio Ordine che, sul Corriere della Sera del 20 dicembre 2016, pubblica un brevissimo pezzo in cui critica il mito della velocità e della semplificazione nel campo formativo. Due i suoi bersagli polemici: la proposta di ridurre i corsi liceali a 4 anni e la proposta, avanzata, se non già realizzata, da molte università, di abolire la prova finale, ovvero la tesi, per le lauree triennali. Il motivo? Così si fa prima, si risparmia tempo, si arriva in anticipo sul mercato del lavoro (dove però il lavoro non c’è !!). Da qui la riflessione...
Continua a leggere
in Uncategorized 961
Siamo a poche ore dall’incarico che il Presidente della Repubblica Mattarella affiderà a Paolo Gentiloni, per costituire il nuovo Governo. Come è tradizione scatta immediatamente il Toto-ministri, quindi ci domandiamo. “Chi prenderà il posto di Stefania Giannini al Miur?”. L’ex segretaria di Scelta Civica, dopo avere portato il partito fondato da Monti dal 8,3% allo 0,7%, dopo essere passata nelle fila del PD, e dopo essere stata definita uno dei meno graditi ministri dell’ormai ex governo Renzi, sarà immediatamente sostituita alla guida del Ministero dell’Istruzione. Quindi al posto dell’On. Stefania Giannini si apre l’ardua scelta di chi dovrà gestire il grande...
Continua a leggere
in Uncategorized 2541
Il presepe, per i cristiani, è la rievocazione artistica del più grande avvenimento della storia: la nascita - a Betlemme, in Palestina, sotto il dominio romano dell’imperatore Augusto - di Gesù, “il Salvatore del mondo, Dio che si è fatto uomo ed è venuto ad abitare fra noi”. Ed è una rappresentazione simbolica che ripropone visivamente importanti valori morali dell’umanesimo cristiano: la sacralità della vita umana nascente, della maternità della donna e della famiglia fondata sul matrimonio; la pari dignità di figli di Dio delle persone umili, i pastori, chiamati per primi ad incontrare Gesù bambino e a ricevere il suo...
Continua a leggere
in Uncategorized 2413
Dopo mesi di campagna elettorale totalizzante e lacerante, ha prevalso il “vaffa”. Era nell’aria. Troppe scelte sbagliate, troppi annunci senza seguito, troppa distanza fra la politica e il popolo. Nella bocciatura di Renzi ha pesato soprattutto la perdita di credibilità: promesse mirabolanti, bonus di qua, regalie di là. Gli italiani hanno ben capito, guardando al portafoglio, che le parole non corrispondono ai fatti: le tasse non sono diminuite, la tanto attesa riforma delle pensioni non è stata fatta, il lavoro è sempre più precario e i redditi più bassi. Le aspettative degli italiani continuano a essere negative o piatte, come ben...
Continua a leggere
in Uncategorized 8709
Sia come sia, finalmente si è conclusa la campagna elettorale in vista del referendum costituzionale. Una campagna che molti descrivono come durissima e intensissima ma che, almeno ai miei occhi, si è qualificata soprattutto per l’impegno scientifico e continuo – da parte di tutti – per delegittimare l’avversario, l’altro. Trasformandolo in nemico. E nemico sostanzialmente da abbattere perché ostacolo (l'ultimo??) alla magnifiche sorti e progressive che dal 5 dicembre si dispiegheranno.   Sarà solo colpa dei chatbot? I media, soprattutto dopo il trionfo di Donald Trump negli States, si sono molto interrogati sulle nuove armi di distruzione di massa impiegate nella...
Continua a leggere
in Uncategorized 608
In occasione di un recente incontro con i sindacati, il Miur ha annunciato che metterà mano alla legge delega sull’inclusione entro la fine dell’anno. La legge trae origine dalla proposta n. 2444, promossa da FISH e FAND (Federazioni tra le Associazioni Nazionali delle Persone con Disabilità), concernente appunto i possibili contenuti dell’emanando decreto delegato sull’inclusione scolastica, con riguardo a una serie di principi qui di seguito elencati: 1. un approfondimento dei contenuti dei corsi di specializzazione con 150 crediti formativi “pesanti” sulle diverse didattiche generali e speciali; 2. una formazione iniziale dei futuri docenti curricolari, comprendente 30 crediti formativi sull’inclusione, al...
Continua a leggere
in Uncategorized 1196
Ahi, ahi! Ho trovato quattro errori di sintassi nel testo della legge di riforma costituzionale "Boschi Verdini",  pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016,  e che sarà sottoposto a referendum domenica prossima. Tre riguardano l'uso  sbagliato dell'indicativo al posto del congiuntivo dell'eventualità in proposizioni ipotetiche, e il quarto la discordanza di numero tra il soggetto singolare e il verbo al plurale. Ecco gli errori, che evidenzio in neretto, e le relative correzioni [in corsivo tra parentesi]: 1 - "Il Governo... non può ripristinare l'efficacia di norme di legge o di atti... che la Corte costituzionale ha [abbia] dichiarato illegittimi"...
Continua a leggere
in Uncategorized 1145
Ecco dieci buoni motivi per dire NO alla riforma costituzionale "Boschi Verdini": 1 - Perché non si cambiano 47 articoli della Costituzione di tutti gli italiani con una maggioranza parlamentare risicata, rappresentativa di una minoranza del corpo elettorale e formata in buona parte al Senato da transfughi dei partiti che si presentarono al voto degli elettori nel 2013. 2 - Perché l’attuale Parlamento di nominati, eletto con una legge maggioritaria dichiarata illegittima dalla Corte Costituzionale, non è politicamente e moralmente legittimato a riformare la Costituzione. 3 - Perché questa riforma è stata concepita, in accoppiata con la legge elettorale cosiddetta Italicum,...
Continua a leggere
in Uncategorized 1810
Bellissimo e commovente, il film tv "La classe degli asini", del regista Andrea Porporati, con Vanessa Incontrada e Flavio Insinna, trasmesso la sera del 14 novembre da Rai1, e che narra una storia vera. Vanessa interpreta Mirella Antonione Casale, insegnante e madre di una bimba con un grave deficit psicomotorio, che, nella seconda metà degli anni Sessanta, intraprese a Torino un'importante battaglia contro la discriminazione nella scuola dell'obbligo e per l’abolizione delle classi differenziali e di aggiornamento, le cosiddette "classi degli asini", come venivano anche chiamate a quei tempi. 
 Quelle classi furono abolite con la legge 4 agosto 1977, n....
Continua a leggere
in Uncategorized 12904
A pensare male si fa peccato, ma molto spesso ci si azzecca! La citazione di un famoso aforisma attribuito a Giulio Andreotti, calza a pennello sulla questione del bonus dei 500 euro assegnato ai docenti di ruolo. Infatti per l’attribuzione di tale bonus, il Miur ha previsto l’attivazione di una carta elettronica e l’inizio del suo reale funzionamento per gli acquisti dal 1° dicembre 2016. Tempismo perfetto!! La card docente sembra essere stata sincronizzata con la vigilia del voto del referendum costituzionale del 4 dicembre. Una semplice coincidenza temporale, oppure il tentativo di recuperare la benevolenza dei 740 mila docenti di...
Continua a leggere
in Uncategorized 14344