NEWSLETTER   NOTIZIE DEL GIORNO ULTIMO

 

CARTA DOCENTE 980X40

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Archivio
    Archivio Contiene un elenco di blog che sono stati creati in precedenza.

Blog Tecnica della scuola

Finalmente è chiaro !!! Molti di noi lo avevano capito benissimo da molto tempo. Ma di cosa stiamo parlando? Si tratta del fatto, noto ai più colti e intellettuali del nostro Paese, che il Governo italiano per salvare l’Italia avrebbe “sfruttato” le risorse umane disponibili, a partire proprio dai nostri giovani studenti. La ricetta per rilanciare il Paese è: “Studiare poco e lavorare molto, senza pretendere aumenti salariali e diritti contrattuali ”. A testimoniare quanto suddetto arrivano le dichiarazioni scioccanti del ministro del lavoro Giuliano Poletti. Infatti il ministro Poletti ha dichiarato: “Prendere 110 e lode a 28 anni non serve...
Continua a leggere
in Uncategorized 3007
L'obiettivo dell'Isis è innanzitutto culturale e psicologico. E’ che cominciamo a chiuderci in casa e a diffidare di chi ha la barba o la pelle o l’inflessione linguistica oltre certi standard o stereotipi “di sicurezza”; che trasformiamo i nostri sistemi legislativi, liberali e democratici, in macchine giuridiche buone per i tempi di guerra, con leggi speciali e diritti e doveri secolari messi improvvisamente fra protettive e blindate parentesi quadre. Corriamo insomma il rischio di piegare i nostri valori alle emozioni indotte dallo stato di guerra in cui ci sentiamo precipitati. E che tali emozioni si strutturino nel tempo in qualcosa di...
Continua a leggere
in Uncategorized 3259
I fatti di quel 13 novembre di sangue a Parigi e le successive immagini di una Bruxelles militarizzata e paralizzata ci inducono a riflettere e a chiederci perché siamo arrivati a tanto nel cuore dell’Europa. Nel succedersi convulso delle notizie e della valanga di commenti, è difficile capire. A scuola, gli studenti chiedono spiegazioni. Non sono tutti figli delle app per smartfhone convinti che la vita sia un gioco virtuale. Certo che non è un bel mondo quello che consegniamo alle nuove generazioni. Se pensiamo che, agli inizi degli anni 2000, la cosiddetta “strategia di Lisbona” fissava  per l’Europa il baldanzoso...
Continua a leggere
in Uncategorized 2328
  Il Giubileo straordinario della Misericordia - ha detto Papa Francesco il 18 novembre in un bellissimo discorso che mi piace qui riproporre in sintesi - ci apre una porta santa, simbolo della grande porta della misericordia di Dio, che accoglie il nostro pentimento offrendoci la grazia del suo perdono. Ognuno di noi ha dentro di sé cose che pesano. Tutti siamo peccatori. Approfittiamo di questo momento che viene e varchiamo la soglia della misericordia di Dio che mai si stanca di perdonare, mai si stanca di aspettarci.   Il Giubileo significa la grande porta della misericordia di Dio, ma anche...
Continua a leggere
in Uncategorized 2252
  Aurélie Collas è una giornalista del quotidiano francese Le Monde: domenica ha firmato un interessantissimo articolo intitolato “Attaques à Paris : les enseignants s’efforcent de gérer le cours d’après”. L’articolo affronta un tema che di certo è stato al centro dei pensieri e delle riflessioni anche dei moltissimi docenti italiani che già sabato 14 e poi ieri, prima del minuto di silenzio, hanno discusso con i loro alunni dei fatti di Parigi.   Dopo il dolore si trovano le parole "Dopo il dolore, si trovano le parole", dice un insegnante sul suo account Twitter.  E altri, grazie ai social, hanno elaborato,...
Continua a leggere
in Uncategorized 3347
Secondo voi esistono i docenti incompetenti nella nostra scuola pubblica? Basta ricordare la nostra storia da studenti e la risposta è servita: “certo che esistono i docenti incompetenti e all’interno di ogni istituzione scolastica sono anche noti a tutti”.Come in ogni lavoro anche in quello dell’insegnante esistono gli incompetenti e gli scansafatiche, come d’altro canto esistono anche quelli bravissimi che ognuno di noi ricorderà per sempre. Come è giusto che sia, gli insegnanti non sono tutti uguali e per motivi diversi rimangono più impressi nella nostra memoria i bravi, veri e propri maestri di vita, e gli incompetenti, che rappresentano la...
Continua a leggere
in Uncategorized 4224
  Col Piano Nazionale Scuola Digitale prendono forma i “nuovi paradigmi educativi”, dalle competenze degli studenti alla formazione dei docenti. Il “laboratorio Paese” caro a Renzi è partito. Forse non ha avuto la risonanza mediatica e l’attenzione che merita il Piano Nazionale Scuola Digitale, pubblicato dal Miur all’inizio di novembre. Eppure contiene le linee di policy di questo Governo e la visione di scuola che si vuole perseguire. Non riguarda soltanto gli investimenti in tecnologia, ma i “nuovi paradigmi educativi”. Sottovalutarne il contenuto e la portata significa trovarsi calato dall’alto un nuovo modo di fare scuola, senza che da dentro ci...
Continua a leggere
in Uncategorized 2622
  Visitando il cimitero Flaminio di Roma, sono stato attratto da una decina di bandiere giallo-rosse della fede calcistica romanista che sventolavano su altrettante tombe di un grande “campo a terra”. Alcune di esse sostituivano la Croce nel monumentino funebre dedicato al defunto dai suoi familiari, i quali evidentemente immaginano che il "caro estinto" continui “di lassù” a sostenere la squadra del cuore. Mi sono domandato, allora, che idea quelle persone si fossero fatte dell’Aldilà: forse che esista un paradiso giallo-rosso riservato alle anime dei tifosi rimasti fedeli “fino alla morte” alla squadra della cosiddetta Caput Mundi? o che alle tribune...
Continua a leggere
in Uncategorized 2307
Al via a novembre la fase C, quella dedicata alla copertura dei posti di potenziamento dell’offerta formativa, così come previsto dalla legge 107/2015. Gli aspiranti docenti iscritti nelle graduatorie ad esaurimento e nelle graduatorie del concorso 2012 che non hanno avuto una proposta nelle precedenti fasi A e B del piano di assunzioni dovranno accettare la nomina in ruolo entro 10 giorni, diversamente saranno cancellati da tutte le graduatorie. Dai 55.258 docenti da assumere individuati a livello nazionale, ciascun Ufficio Scolastico Regionale preleverà il contingente assegnatogli a livello centrale. Poi lo ripartirà per le singole istituzioni scolastiche tenendo conto del fabbisogno,...
Continua a leggere
in Uncategorized 3504
  “Firmato Diaz” c’era scritto sul manifesto del “Bollettino della vittoria” nella Grande Guerra, che fu affisso in tutta Italia dopo il 4 novembre 1918.  Allora, circa il 40 per cento dei sudditi di Vittorio Emanuele III non poterono leggerlo perché analfabeti, e dovettero farselo raccontare. Alcuni sempliciotti dedussero che Firmato fosse il nome del generale artefice della vittoria - il quale invece, da buon militare, si chiamava Armando - e vollero battezzare con quel nome il proprio bambino. Tornata la pace, una gran parte degli italiani ridotti in miseria - tra i quali milioni di ex combattenti, mutilati e invalidi...
Continua a leggere
in Uncategorized 3717
Sono anni che la politica italiana, in modo trasversale e con una precisa unione d’intenti, mira a screditare il ruolo professionale dell’ insegnante e a smantellare il sistema nazionale della scuola pubblica. Gli insegnanti sono stati definiti fannulloni, una corporazione eccessivamente sindacalizzata. Il loro dissenso è stato definito un dissenso da squadristi e  incivili. Gli insegnanti sono stati definiti come una categoria di privilegiati con tanti diritti e pochi doveri, una corporazione di intoccabili e illicenziabili. È stato anche detto che gli insegnanti sono pagati poco perché lavorano poco. La conseguenza di questo spaccato di opinione politica sugli insegnanti e sulla...
Continua a leggere
in Uncategorized 3733
Abolirli o ripensarli? I viaggi di istruzione sono al centro del dibattito, e, sull’onda emotiva dei recenti fatti di cronaca, si propende per abolirli, come emerge chiaramente anche dal sondaggio pubblicato su questa testata. Da un lato, la crescente sequenza di incidenti gravi e perfino mortali induce all’abolizione. Si rischia troppo. E vero che la “gita” ha sempre rappresentato un agognato momento di libertà e trasgressione. Ma adesso pare che sia questo l’aspetto prevalente, con situazioni che sfuggono ad ogni controllo. Sono gli stessi giovani ad ammetterlo, come vediamo nel sondaggio di Skuola.net.  Alcool, spinelli, droghe, fughe di nascosto, rapporti sessuali,...
Continua a leggere
in Uncategorized 2609
Halloween? No grazie. Non mi diverte quella festa pagana del cattivo gusto e del finto orrore, quel lugubre carnevale di scheletri, fantasmi, streghe vestite di nero e zucche intagliate, che si celebra ogni anno nella notte del 31 ottobre, alla vigilia della festa cristiana di Tutti i Santi e della Commemorazione dei Defunti. Come si può immaginare che le anime dei morti a noi cari  -  magari, una mamma, un papà, un nonno, una zia - tornino in circolazione così banalmente “fantasmizzate”, “streghizzate” o “inzuccate”,  per  farci qualche “scherzetto” o regalarci un “dolcetto”? La trasformazione in zucca di un defunto mi...
Continua a leggere
in Uncategorized 7716
La parola fiducia è la più abusata nei tempi del Renzismo rampante. Anche la riforma della scuola sta diventando questione di fede. Da un lato i gufoni contrari, le cui voci gementi sono del tutto ignorate dall’opinione pubblica e dai mass media. Dall’altro i favorevoli a prescindere dall’evidenza, che non hanno un solo argomento di spessore se non la fiducia nel cambiamento voluto da un leader che della fiducia ha fatto uno slogan di immagine e uno strumento di governo, sconfinando quasi nel fideismo nell’azione del capo, che ci ricorda periodi bui della storia.   Ma quali sono i dogmi spacciati...
Continua a leggere
in Uncategorized 2172
  La Camera ha approvato in questi giorni la riforma della legge 5 febbraio 1992, n. 91 in materia di acquisto della cittadinanza italiana per i minori. Si tratta di un testo unificato derivante dall’abbinamento di 26 proposte di legge vertenti sullo stesso tema, di iniziativa di deputati esponenti di quasi tutti i gruppi parlamentari, fra le quali anche una di iniziativa popolare promossa dal coordinamento nazionale “L’Italia sono anche io” composta da 19 organizzazioni della società civile di rilievo nazionale, appoggiate, altresì, dai comuni di Italia.   Dallo ius sanguinis allo ius soli temperato La nuova legge è rivolta a...
Continua a leggere
in Uncategorized 1684
  La Camera ha approvato in questi giorni la riforma della legge 5 febbraio 1992, n. 91 in materia di acquisto della cittadinanza italiana per i minori. Si tratta di un testo unificato derivante dall’abbinamento di 26 proposte di legge vertenti sullo stesso tema, di iniziativa di deputati esponenti di quasi tutti i gruppi parlamentari, fra le quali anche una di iniziativa popolare promossa dal coordinamento nazionale “L’Italia sono anche io” composta da 19 organizzazioni della società civile di rilievo nazionale, appoggiate, altresì, dai comuni di Italia.   Dallo ius sanguinis allo ius soli temperato La nuova legge è rivolta a...
Continua a leggere
in Uncategorized 3884
Perché la legge sulla scuola colpisce indiscriminatamente tutti i docenti della scuola pubblica di ogni ordine e grado? La risposta è semplicissima: “bisognava trovare il modo per annientare il ruolo dei docenti, rendendolo ancora più debole e instabile per colpire in modo letale il possibile potere contrattuale collettivo degli stessi insegnanti”. Quindi nella legge sulla scuola si nasconde una ingente manovra economica, che, sulla pelle degli insegnanti, farà risparmiare al governo svariati miliardi di euro. Si tratta di un forte risparmio di spesa che per altro è di natura strutturale. La chiamata diretta dei docenti da parte dei dirigenti scolastici, la...
Continua a leggere
in Uncategorized 8443
  “Francamente…”, “sinceramente…”, “per dire la verità…”: chi usa espressioni di questo tipo, sembra voler interpretare la figura del bugiardo abituale ma “gentiluomo”, che ogni tanto fa lo sforzo di non mentire con suoi interlocutori e si premura di avvisarli.   Viviamo in un mondo di bugie, che ci vengono propinate da campagne pubblicitarie, dalla propaganda politica, da una certa informazione giornalistica, e persino da rappresentanti delle istituzioni, specialmente attraverso dati statistici falsati, senza rispetto per la verità. “Che cos’è la verità?”, si domandano infatti i moderni Ponzio Pilato.   In particolare, sono bugiarde (perché inventate) gran parte delle statistiche di...
Continua a leggere
in Uncategorized 2320
Si chiama Peeple. E' un'app. Oggi si fanno app per qualunque cosa e così Nicole McCullough e Julia Cordray, le due canadesi fondatrici di Peeple, hanno pensato bene di realizzare una applicazione che permetta a chiunque di esprimere giudizi e pareri su una singola persona. Da quello che si legge in rete i giudizi saranno espressi utilizzando le stelle, come si fa con gli alberghi, i ristoranti, facebook ecc.. 5 stelline da colorare di giallo. Leggo su La Stampa (ma le stesse info sono al centro di altre decine di articoli) che l'app prevede una iscrizione, che bisognerà dimostrare di avere...
Continua a leggere
in Uncategorized 2645
Il ritornello impersonale, che tra l’altro denota la scarsa propensione, degli adepti renziani, a ragionare con la propria testa, è quello di dare del “gufo” a chi critica la legge di riforma scolastica varata dal governo Renzi. Utilizzare la metafora ornitologica dei gufi, per identificare il nemico del cambiamento e della modernizzazione del Paese, ed anche i conservatori del male e dello status quo, è una strategia comunicativa imposta a tutti gli esponenti di governo, per evitare il giusto confronto dialettico nel merito delle questioni. Ecco che, chi esprime opinioni e critiche su alcuni commi della legge di riforma della scuola,...
Continua a leggere
in Uncategorized 3474