Contratti a tempo determinato: nuovi codici Sidi

di Lara La Gatta
01/02/2011
Sono nuovamente disponibili dal 25 gennaio scorso le funzioni dell’area SIDI “Gestione assunzioni a tempo determinato”.
Le funzioni, illustrate con la nota ministeriale prot. n. 377 del 24 gennaio, sono state aggiornate per consentire la predisposizione dei contratti con i codici di spesa che identificano i capitoli di bilancio per il 2011. I nuovi codici di spesa, validi dal 2011 per tutto il personale docente, compresi i docenti di religione, educativo e Ata, a tempo determinato e indeterminato, sono:
7984 – Scuola dell’Infanzia
7989 – Scuola primaria
7995 – Scuola secondaria di I grado
7992 - Scuola secondaria di II grado.
Relativamente alle supplenze, possono verificarsi le seguenti ipotesi:
Supplenze di nuova acquisizione: il sistema predispone i contratti con i nuovi codici di spesa. Nulla è innovato relativamente alle modalità di trattazione: l’operatore seleziona il codice solo in caso di personale Ata, mentre nei restanti casi il codice è determinato dal sistema:
Supplenze già inserite, ma non convalidate e trasmesse alla Ragioneria: il sistema ha automaticamente attribuito il nuovo codice, per cui la segreteria deve continuare la lavorazione del contratto dal punto in cui l’ha interrotta;
Supplenze già convalidate dal Dirigente, ma non trasmesse alla Ragioneria: la scuola deve predisporre una nuova stampa del contratto da far firmare ai contraenti. Deve perciò seguire una nuova convalida, nuovamente stampati, sottoscritti dalle parti e trasmessi con apposita funzione SIDI.
Corsi Tecnica della Scuola
BES
anief_4 mesi
App iOS_Android

Approfondimenti

ARTICOLI

Scatti: nessun rischio sulla restituzione. L’accordo all’Aran riguarda quelli del 2012 ma mancano le risorse Scatti: ancora non c’è l’atto di indirizzo Scatti, Gilda: che fine ha fatto l'atto di indirizzo all'Aran? Docenti pagati meno ed esortati a lavorare di più e meglio La scuola va in vacanza contrattuale perenne Saltano le norme contrattuali collettive a favore di maggiori poteri dirigenziali Le altre 18 ore degli insegnanti che nessuno considera Il decreto sugli scatti diventa legge n. 41 Ci frega il "lungo periodo" Contrattazione istituto, Rsu si dimette: “risorse irrisorie” Legge su scatti stipendiali, da martedì 11 alla Camera Posizioni economiche Ata pagate dalle famiglie? Decreto ripristino scatti: la Commissione approva e lo invia all'aula Svalutazione contrattuale e inflazione dei carichi di lavoro dei prof Licenziamento insegnanti: in Italia è impossibile Contratti, rinnovi per 8,5 milioni di dipendenti Gli scatti non vanno tolti, ma semplicemente pagati Giannini record: poche ore per avere contro sindacati e social network Meno automatismi, più merito Il primo impegno del nuovo Ministro sarà la revisione dello stato giuridico Dalla Fondazione Agnelli una proposta irricevibile: gli insegnanti non si scelgono per chiamata diretta F. Bocchino (M5s): si paghino gli scatti degli insegnanti con risorse aggiuntive Decreto scatti: dubbi della Commissione Bilancio Pantaleo (Flc-Cgil): "Il rischio che il primo gradone venga allungato è molto reale" Decreto Brunetta
E-commerce
TUTTE LE RIFORME