Tfa speciali

05/02/2013
"Tre anni di insegnamento nella classe di concorso di riferimento. I tre anni sarebbero riconosciuti mediante supplenze annuali fino al termine delle lezioni, supplenze ininterrotte dal 1° febbraio fino al 31 agosto, supplenze per almeno 180 giorni in un a.s.; - il periodo che dovrebbe essere riconosciuto per il conteggio dei tre anni va dal 1999/2000 al 2011/2012"
Non ho capito perchè una persona che ha accumulato 540 gg. di insegnamento in 5 anni (non in modo continuativo) nella stessa classe di concorso,non possa accedere al corso abilitante speciale riservato ai docenti cui è riconosciuta l'esperienza di lavoro didattico già maturata sul campo.
Che differenza intercorre tra un insegnante che svolge servizio in una scuola per 3 mesi e per altri 2 mesi in un'altra scuola e così via, ed un insegnante che ha avuto rispetto al 1° soltanto la maggior fortuna di ricevere una nomina annuale?
Non esplicano entrambi i docenti la stessa funzione: spiegare, interrogare, adeguarsi a nuove classi, farsi conoscere dagli alunni, tenere contatti con le famiglie e usl locali, fare esami?
Se le supplenze brevi di pochi mesi non possono essere accumulate così, da essere considerate nella loro totalità numerica un utile Tirocinio formativo al pari di quelle continuative, allora si deve concludere che non servono, si direbbe che siano quasi non legali.
Se così fosse allora sarebbe coerente, una nuova ordinanza, che preveda che le scuole, ogni qualvolta un docente titolare di cattedra è assente, non chiamino più i supplenti docenti, perchè tanto la loro professionalità ed il loro impegno, nella supplenza breve non sembrano avere alcun valore, sia nominato allora il personale Ata!
Questo si riconferma il Paese delle raccomandazioni, delle ingiustizie, io ho più di 600 gg. di scuola e rischio di non abilitarmi, di non poter accedere ad un corso abilitante, mentre altri che hanno meno giorni di lavoro di me, magari un servizio prestato dal 1° febbraio fino al termine delle lezioni, quindi 4 mesi per 3 anni scolastici, (in tutto 12 mesi), possono abilitarsi, io e tanti altri nella mia situazione no!
Vi sembra giusto! Si è uccisa già tanta gente, quanti italiani devono morire vittime di ingiustizie?
Avete visto i test del recente Tfa?
Nel test di Scienze Motorie c'erano domande con più soluzioni, e domande alle quali il Ministero ha dato come risposta esatta una risposta che in realtà è sbagliata!
Come al solito ai Tfa speciali passeranno i raccomandati, chi lavora nelle scuole private, e gli altri che hanno fatto i servi della scuola statale, andando dove c'era bisogno, a volte senza neanche avere il Tfr, gli altri niente, non contano niente!
Ricordo anche che diplomati Isef sono stati espropriati incostituzionalmente di ogni diritto di partecipare alle Ssis dal 2003 a oggi, pur concedendo loro la possibilità di insegnare e di essere sfruttati senza poter maturare alcun diritto.
Nel 2012 i diplomati Isef, dopo anni di dimenticanza ed indifferenza, hanno avuto la possibilità di partecipare al test di ammissione al Tfa, senza alcun risarcimento per le occasioni perse, dov'è la coerenza?
A 29 anni ho ricominciato a studiare, mi sono laureata alla specialistica per poter avere la possibilità di abilitarmi, per potermi costruire, tra mille difficoltà createmi dal Governo, un futuro, la possibilità di lavorare!
Ma ancora una volta niente, non chiedo di avere degli aiuti, chiedo che mi siano riconosciuti i giorni di servizio prestato nella scuola, è giusto che i miei sacrifici siano in parte ricompensati.
Tanti come me, hanno speso tanti soldi per studiare, le tasse universitarie, le dispense, i libri, le fotocopie, l'alloggio, i viaggi, per avere cosa?
In scienze motorie non è semplice avere un contratto annuale o fare supplenze di tanti gg. in uno stesso anno scolastico, non è una materia con tante ore come matematica!
Senza abilitazione per gente come me sarà difficile lavorare e lo sarà anche con l'abilitazione, la differenza è che avere l'abilitazione vuol dire esser come tutti, e poter partecipare a dei concorsi, vuol dire avere le stese possibilità di tutti gli altri, non chiediamo un regalo,chiediamo un abilitazione che siamo conquistati con il lavoro e sacrifici!
Non è facile trovare altri lavori, abbiamo studiato all'università, abbiamo fatto sacrifici per lavorare nella scuola!
Ancora una volta L'ITALIA si conferma il paese dell'assurdo!
Spero che qualcuno di voi, qualche partito si metta nei panni di chi è in 3ª fascia,insegnante senza diritti, spero che ci pensiate, e facciate qualcosa per chi chiede solo rispetto e giustizia.
I sindacati non stanno facendo niente, non fanno altro che dividere noi insegnanti in abilitati e non, per creare guerre tra poveri!
Per quanto riguarda gli insegnanti passati ai Tfa, non possono certo dire di esser passati con il merito, quale merito?
Domande sbagliate che il Miur ha considerate giuste, risposte che sono state abbuonate, e tanto altro.
Nessuno si ricorda più?
Il Tfa di Profumo, i test tutti sbagliati, chi è passato è passato con l'ignoranza e la fortuna, per quanto mi riguarda nel test di Scienze motorie c'erano almeno 2 DOMANDE che avevano 2 risposte esatte, e se proprio devo dirla tutta l'esattezza precisa e perfetta non c'era quasi in nessuna risposta (tra quelle proposte dal Miur), in certi casi la fortuna poteva aiutare.
Quindi per favore non parliamo di meritevoli, perchè è solo da ignoranti affermare che ai Tfa ordinari sono passati i meritevoli.
Quando una prova d'esame presenta degli errori nel testo è da annullare.
 
Lucrezia N.
Corsi Tecnica della Scuola
BES