NEWSLETTER   NOTIZIE DEL GIORNO ULTIMO

 

tutto CONCORSO   TUTTO SUL CONCORSO DS 484X40

vota
(4 Voti)

Di Meglio (Gilda): "meno classi di concorso, meno professionalità"

Giovedì, 21 Gennaio 2016

Il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, interviene in merito al nuovo regolamento delle classi di concorso di fresca approvazione da parte del CdM.

“L'accorpamento delle classi di concorso, afferma Di Meglio, stabilito dal Regolamento approvato la scorsa notte dal Consiglio dei Ministri, prefigura un impoverimento dei contenuti disciplinari con ricadute negative sulla professionalità docente e soprattutto sull'offerta formativa e sulla qualità dell'insegnamento rivolto agli studenti. Non si tratta di semplificare, come hanno detto Renzi e Giannini, ma di 'annacquare': non sempre, infatti, un professore utilizzato per insegnare una materia affine alla propria ha davvero le competenze necessarie per farlo”.
 
“La conferenza stampa di questa mattina a Palazzo Chigi è stata l'ennesimo spot elettorale del premier. I 63.712 insegnanti che entreranno in ruolo con il prossimo concorso – spiega Di Meglio – non rappresentano nuove assunzioni, ma semplicemente la copertura del turn over per sostituire i docenti che andranno in pensione. Non c'è, dunque, alcun nuovo investimento. E' uno spot elettorale anche sbandierare come eccezionale questo concorso: ricordiamo al presidente del Consiglio e al ministro dell'Istruzione che l'ultimo si è svolto tre anni fa”.
 
Il Coordinatore Gilda conclude con una battuta in merito alle dichiarazioni sull'organico del potenziamento di Renzi, che Di Meglio definisce uno scaricabarile: “Affermare che dipende da come la singola scuola si organizza, significa lavarsi le mani di un problema provocato da una cattiva riforma che il Governo ha voluto ostinatamente portare avanti”.

leggere arte

apprendimento cooperativo belluno

BANNER EL DS 300 150

PROVA ORALE

Prova orale 300x60 ok