Home Attualità “Non esistono negri italiani”: striscione razzista in un liceo di Pistoia

“Non esistono negri italiani”: striscione razzista in un liceo di Pistoia

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Brutto episodio a Pistoia, dove al liceo scientifico “Amedeo di Savoia” è stato appeso al tavolo dell’aula dove era previsto un incontro sullo Ius Soli, uno striscione con la scritta “Non esistono neri italiani”.

A denunciare per primo l’accaduto il segretario provinciale del Pd, Riccardo Trallori, che ha pubblicato sul suo profilo Facebook la foto dello striscione: “Stamani mi hanno chiamato a fare un dibattito nella mia vecchia scuola, il liceo scientifico di Pistoia. Questa è stata l’accoglienza“.

A seguire sono arrivati i commenti dei consiglieri comunali di Fratelli d’Italia, Gabriele Squeglia e Lorenzo Galligani, che si sono dissociati da quanto è accaduto, come riporta la pagina di Firenze di Repubblica.it: “Questa mattina entrando nel liceo scientifico di Pistoia, dove eravamo stati invitati per sostenere un dibattito sullo ius soli, abbiamo visto uno striscione scritto da mano ignota che sul telo bianco aveva vergato la scritta ‘Non ci sono negri italiani’. Sconcertati per l’accaduto ci siamo immediatamente dissociati da quanto affermato nello scritto e abbiamo chiesto che lo striscione venisse rimosso in maniera che nessuno dei relatori fosse accostato ad una simile infamia e per permetterci di tornare a confrontarci civilmente sul tema con la dovuta serietà e serenità. In merito a questo come esponenti politici locali continueremo nel nostro impegno nelle scuole, alle assemblee e nelle piazze per ribadire la nostra contrarietà alla legge sullo ius soli, colpevole, secondo noi – scrivono i due consiglieri comunali -, di una autentica svendita della cittadinanza italiana, elemento di valore imprescindibile per una comunità nazionale come la nostra“.

ICOTEA_19_dentro articolo

IL SEGRETARIO PROVINCIALE PD COMMENTA L’ACCADUTO

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese