Home Attualità 68° Assemblea Nazionale del Movimento di Cooperazione Educativa

68° Assemblea Nazionale del Movimento di Cooperazione Educativa

CONDIVIDI

A Firenze dal 22 al 24 marzo si terrà la 68° edizione dell’assemblea nazionale del Movimento di Cooperazione Educativa presso l’Istituto “E.Gould” via Dei Serragli, 49.

“Il diritto di apprendere – costruire ponti, connettere, scoprire per dare senso al mondo”

La costruzione del pensiero è uno dei nodi centrali del sistema formativo. Cosa si deve conoscere? Come lo si deve fare? Dove vanno reperite le informazioni? Come superare la dipendenza dai dati percepiti rispetto ai dati di realtà e la settorializzazione dei saperi disciplinari?
Il sapere non esiste indipendentemente dai soggetti che conoscono.
Conoscere infatti non significa possedere un repertorio di oggetti e di termini ma costruire proprietà e relazioni fra loro attraverso il confronto e lo scambio in gruppi.
Le relazioni fra il microcosmo personale e il macrocosmo dell’umanità e del pianeta oggi devono essere intese in un duplice senso. Da un lato tutto ciò che accade nel mondo influenza la vita di ogni persona;
dall’altro, ogni persona tiene nelle sue stesse mani una responsabilità unica e singolare nei confronti del futuro dell’umanità.

Icotea

La scuola può e deve educare a questa consapevolezza e a questa responsabilità i bambini e gli adolescenti, in tutte le fasi della loro formazione. A questo scopo il bisogno di conoscenze degli studenti non si soddisfa con il semplice accumulo di tante informazioni in vari campi, ma solo con il pieno dominio dei singoli ambiti disciplinari e,
contemporaneamente, con l’elaborazione delle loro
molteplici connessioni. […]

È quindi decisiva una nuova alleanza fra scienza, storia, discipline umanistiche, arti e tecnologia, in grado di delineare la prospettiva di un nuovo umanesimo. [dalle Indicazioni Nazionali per il curricolo 2012]

E’ solo fornendo strumenti e analisi critiche che si consente ad ognuno di fuoriuscire da condizionamenti contrastando discriminazioni ed esclusioni e di realizzare emancipazione ed equità formativa.

Laboratori attivati

1-Il metodo naturale in Matematica (Donatella Merlo e Nicoletta Lanciano)

2-Giochi linguistici (Nerina Vretenar e Annalisa Di Credico)

3-Il metodo indiziario – Laboratorio della valigia (Tiziana Moscon)

4-Quattro passi di scena. Perché il teatro a scuola? (Marina Savoia e Rosy Fiorillo)

 

ISCRIZIONI ALL’ASSEMBLEA E AI LABORATORI ENTRO IL 15 MARZO 2019

 

Link al form per iscrizione all’assemblea e ai laboratori

Programma definitivo

Locandina

Richiesta al Dirigente scolastico per partecipazione assemblea

Informativa per prenotazione stanze al Gould