Home Archivio storico 1998-2013 Generico “A scuola con l’autore”

“A scuola con l’autore”

CONDIVIDI
Venerdì 23 aprile prossimo, in coincidenza con la Giornata Mondiale del Libro, sotto il patrocinio dell’UNESCO, si svolgerà in tutte le scuole di ogni ordine e grado la "Prima Giornata Nazionale della lettura a scuola", denominata "A scuola con l’autore".

La manifestazione rientra nell’ambito delle iniziative finalizzate alla valorizzazione delle biblioteche scolastiche, come risorsa primaria della didattica, ed alla diffusione della lettura come fondamentale fattore educativo. Quest’anno le città individuate, d’intesa con l’Associazione per i Libri, sono state: Bari, Bassano del Grappa, Catania, Catanzaro, Ferrara, Lucca, Milano, Napoli, Roma, Verona. Nelle suddette città saranno scelte cento scuole, dove organizzare gli incontri tra autori e studenti, sulla base della disponibilità dichiarata mediante l’invio della scheda, e tenendo conto di eventuali pregresse esperienze in progetti di invito alla lettura.
La scheda dovrà essere inviata entro il 31 marzo 1999 ai seguenti numeri di fax 06/58492944 e 06/58493726 Ministero P.I. – Dirclassica.
Gli obiettivi prefissati sono:
– far discutere gli studenti dei diversi ordini e gradi di scuola sull’opera di autori italiani a scuola;
– fra integrare i giovani tra loro, con autori ed esperti, utilizzando anche le opportunità di comunicazione offerte dal forum telematico, attivato sul sito del Ministero P.I.
– far comporre ai giovani una breve recensione sull’opera dell’autore da incontrare.

"A scuola con l’autore" prevede che gli studenti elaborino una breve recensione (max 25 righe per 70 battute) sull’opera dell’autore ospitato, che dovrà essere inviata ai recapiti sopra indicati entro e non oltre il 17 aprile 1999. Il Ministero della P.I. si riserva di valorizzare gli elaborati prodotti dagli studenti in una apposita pubblicazione.
La giornata "A scuola con l’autore" (23 aprile ’99) si concluderà con una tavola rotonda in multivideoconferenza da realizzare, grazie alla collaborazione di Telecom Italia, in quattro città: Bologna, Cagliari, Roma e Torino.

CONDIVIDI