Home Attualità ALCOTRA CBET, Cross Border Energy Trainings

ALCOTRA CBET, Cross Border Energy Trainings

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Il Programma ALCOTRA, Alpi Latine Cooperazione TRAnsfrontaliera, è uno dei programmi europei di cooperazione Italia-Francia che contribuisce alla strategia Europa 2020 per una crescita “intelligente, sostenibile e inclusiva” e coinvolge occupazione, ricerca e innovazione, educazione, inclusione sociale e riduzione della povertà, cambiamento climatico e energia. ALCOTRA è finanziato dal FESR (Fondo europeo di sviluppo regionale): strumento di attuazione della politica di coesione dell’Unione Europea per il finanziamento di programmi pluriennali di sviluppo regionale, derivati dalla negoziazione tra la Commissione europea, gli Stati membri e le Regioni.
In particolare ALCOTRA fa parte del programma di Cooperazione Territoriale Europea, noto come INTERREG, che mira a promuovere la creazione di un mercato unico attraverso azioni di cooperazione destinate a ridurre il divario tra i livelli di sviluppo delle diverse regioni europee.
L’obiettivo specifico 4.2 – Istruzione e formazione – si propone di sviluppare ulteriormente il plurilinguismo e la cittadinanza attiva europea per favorire l’integrazione del mercato del lavoro transfrontaliero ed europeo.
Nonostante la presenza di reti, partenariati scolastici ed istituzionali transfrontalieri consolidati, i livelli di dispersione scolastica sono ancora elevati e la mobilità geografica dei giovani è ancora bassa.
Di particolare rilevanza è l’attivazione di iniziative sperimentali volte al riconoscimento e alla spendibilità di titoli di studio a livello transfrontaliero, alla formazione e all’orientamento professionale.
In particolare, il Progetto ALCOTRA CBET – Cross Border Energy Trainings – mira a creare un modello formativo condiviso all’interno dell’area transfrontaliera italo-francese a sostegno della formazione e della diffusione di competenze tecniche informali e non formali in ambito fonti energie rinnovabili (FER), Edilizia Ecosostenibile (EE) e BioEdilizia.
L’obiettivo generale del progetto è la sperimentazione di dispositivi innovativi di formazione pratica, utilizzati in un modello di PCTO (ex Alternanza Scuola – Lavoro), capace di coniugare l’esperienza lavorativa ad un mutuo riconoscimento di competenze tra Italia e Francia.
La finalità del progetto CBET è colmare il divario tra l’offerta e la domanda di lavoro nel settore energetico attraverso l’attivazione di azioni formative innovative per lo sviluppo di competenze tecniche informali e non formali in ambito FER (Fonti da Energia Rinnovabili), EE (Edilizia Ecosostenibile) e BioEdilizia.

Gli obiettivi principali del progetto si possono sinteticamente riassumere in:

  • Formazione transfrontaliera riconosciuta nell’ambito della bioedilizia
  • Creazione di un modello formativo di riferimento per successive azioni congiunte Italia – Francia
  • Utilizzo di piattaforme e modelli tecnologici avanzati per una didattica efficace, efficiente, economica ed innovativa.


Il progetto formativo, che sperimenta percorsi bi-nazionali realizzati in modo congiunto Italia-Francia, viene svolto avvalendosi di numerose esperienze maturare dai partner e con il coinvolgimento di poli di innovazione, parchi tecnologici e imprese innovative specializzate nei temi energetici che hanno partecipato alla definizione dei contenuti didattici e del modello formativo,
I partecipanti, ovvero studenti degli istituti secondari transfrontalieri italiani e stranieri, oltre ai giovani diplomati/inoccupati, sperimentano dispositivi innovativi di formazione pratica concepiti per dar loro la possibilità di svolgere attività formative esperienziali, che permettono di valorizzare un titolo di studio sui due lati della frontiera e favoriscono, anche in un’ottica di plurilinguismo, l’integrazione nel mercato del lavoro transfrontaliero ed europeo i

In sintesi, il modello formativo prevede quattro elementi principali:

  • supporto al bilinguismo,
  • mobilità degli allievi,
  • mutuo riconoscimento delle qualifiche in ambito FER, EE e BioEdilizia tra Italia e Francia,
  • attestazione delle competenze secondo i due sistemi formativi italiano e francese.

La possibilità di svolgere sessioni di formazione parallele ai corsi di studi istituzionali consente lo sviluppo di competenze complementari rispetto a quelle imparate in classe.

ICOTEA_19_dentro articolo

I partner coinvolti sono l’Istituto Erasmo da Rotterdam di Nichelino (TO) nel ruolo di capofila, Environment Park di TorinoCS Aziendale di Settimo T.se (TO) sul versante italiano e GIP FIPAN di Nizza e Institut National pour l’Energie Solaire – INES di Chambery sul versante francese.

Per informazioni www.cbet-energytraining.eu
e-mail [email protected]

pubbiredazionale

Preparazione concorso ordinario inglese