Home I lettori ci scrivono Alla primaria il 10 politico sarebbe stata una decisione saggia

Alla primaria il 10 politico sarebbe stata una decisione saggia

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Sono la mamma di un alunno e vi scrivo queste mie considerazioni con l’intenzione di suscitare un dibattito dal basso, non altisonante, non autoreferenziale ma in punta di piedi.

Care maestre, sono uscite le pagelle e ho preso come mamma (perché dietro ogni bambino c’è stata una mamma) tutti 10 e un paio di 9.
Sono molto soddisfatta di me e dei miei voti, di come mi sono gestita scuola e carriera in tempi di covid, di come ho supplito al vostro ruolo e fatto portare a compimento i vostri compiti assegnati non si sa per quando e di come ho reperito e stampato le vostre paginette lasciate qua e là su file pdf grossolanamente reperiti su internet.

Non sono soddisfatta di voi. Che i voti non servono a niente nella vita mio figlio lo imparerà prestissimo, ma adesso devo solo consolare un bambino che non si capacita di cosa ha sbagliato rispetto all’anno scorso, e che si chiede quale interrogazione davanti al pc ha fallito o quale verifica tra una password errata e un vostro problema di connessione è andata male.
No, care maestre, avete dimostrato quanto siete piccole rispetto ai giganti che avete dentro ciascuna classe, perché se la scuola vi impone di dare un voto, che non rappresenterà mai né i nostri figli né il loro impegno e la loro dedizione, voi avete perso un’occasione per incoraggiarli e sostenerli e da vere e uniche vittime di un sistema arrugginito e inadeguato avreste potuto trasformarli in vincitori.
ll 10 politico a tutti e a prescindere? Sì, in terza elementare e ai tempi di covid non sarebbe stato un dramma.

ICOTEA_19_dentro articolo
Lettera firmata
CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese