Home Politica scolastica Alunni disabili: al sud più sostegno statale, al nord più impegno dei...

Alunni disabili: al sud più sostegno statale, al nord più impegno dei Comuni

CONDIVIDI

Il tema della disabilità continua ad essere uno dei più difficili da affrontare nel nostro sistema scolastico.

I dati Istat

Secondo l’ultima rilevazione dell’Istat nell’anno scolastico 2016-2017 nelle scuole del primo ciclo, statali e non, gli alunni con disabilità erano poco meno di 160 mila, il 3,5% del totale.
Un altro problema riguarda l’accessibilità degli edifici scolastici: solo un edifici scolastico del primo ciclo su tre è privo di barriere e in più della metà delle scuole mancano ascensori a norma, servoscala o rampe.
L’Istat evidenzia poi un divario molto significativo nella distribuzione dei docenti di sostegno: mentre nelle scuole del centro-nord risultano in servizio un docente di sostegno ogni due alunni disabili, al sud il rapporto è molto vicino all’ 1:1.
Peraltro al sud vi è una minore presenza di assistenti dell’autonomia e della comunicazione, figure retribuite dagli Enti locali.

Interventi dello Stato e dei Comuni

Come dire che la scarsa attenzione degli Enti Locali del sud è compensata dallo Stato, mentre al nord Comuni e Regioni investono su questa voce somme più importanti.
Sarebbe interessante capire se Lega e M5S abbiano intenzione di impegnarsi (e in che modo) su un tema così delicato e complesso.
Può darsi che la Lega voglia “alleggerire” l’impegno finanziario dei Comuni del Nord, ma sicuramente dovrà vedersela con il M5S che non sarà disposto a scontentare le aspettative dell’elettorato del sud.

In mezzo alla notizia