Home Personale Assegnazione provvisoria, ecco come si calcola il punteggio

Assegnazione provvisoria, ecco come si calcola il punteggio

CONDIVIDI

Per capire come si calcola il punteggio per le graduatorie dell’assegnazione provvisoria bisogna leggere l’allegato 3 tabella per le assegnazioni provvisorie del personale docente ed educativo, inserito nell’ipotesi di CCNI utilizzazioni 2019/2022

Allegato 3 con i punteggi

A) per ricongiungimento al coniuge o parte dell’unione civile o al convivente o per ricongiungimento ai figli minori o maggiorenni disabili in situazione di gravità (art. 3.- comma 3 – legge 104/92), o ai genitori di età superiore ai 65 anni e ai minori o maggiorenni disabili in situazione di gravità (art. 3.- comma 3 – legge 104/92) affidati. Punti 6

B) per ogni figlio o affidato che non abbia compiuto 6 anni di età. Punti 4

ICOTEA_19_dentro articolo

C) per ogni figlio o affidato di età superiore ai 6 anni, ma che non abbia superato il 18 anno di età ovvero per ogni figlio o affidato maggiorenne che risulti totalmente o permanentemente inabile a proficuo lavoro. Punti 3

D) per la cura e l’assistenza dei figli o affidati minorati fisici, psichici o sensoriali, tossicodipendenti, ovvero del coniuge o parte dell’unione civile o del genitore totalmente e permanentemente inabili al lavoro che possono essere assistiti soltanto nel comune richiesto. Punti 6

Nota all’Allegato 3

In caso di parità di precedenze e di punteggio prevale chi ha maggiore anzianità anagrafica. Per la precedenza di cui al punto IV dell’art.8 il domicilio dell’assistito, qualora sia in comune o ambito sub comunale differente, è considerato al pari della residenza.

IL TESTO DELL’IPOTESI DI CCNI UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE 

 

LEGGI ANCHE

Assegnazione provvisoria, si possono chiedere anche altre classi di concorso [SCARICA PDF DEL CONTRATTO]
Assegnazione provvisoria in una sola provincia, ecco i codici esprimibili
Assegnazione provvisoria, per il sostegno ok ai docenti senza specializzazione