Home Generale Bologna Children’s Book Fair: il programma e le novità

Bologna Children’s Book Fair: il programma e le novità

CONDIVIDI

La Fiera del libro per ragazzi di Bologna, BCBF (Bologna Children’s Book Fair), appuntamento atteso da tanti operatori del settore e da tanti lettori e lettrici, ha annunciato che l’edizione di quest’anno, prevista dal 14 al 17 giugno, non si potrà tenere in presenza. Gli organizzatori sono già al lavoro per la seconda online edition, più ricca dell’anno scorso, con mostre, incontri, premi, le numerose iniziative di BolognaBookPlus e la nuova versione della piattaforma Global Rights Exchange, arricchita di numerose funzionalità per scoprire, comprare, vendere diritti 365 giorni all’anno. Digitale per la seconda edizione sarà anche Illustrators Wall dal 26 aprile al 31 agosto 2021, iniziativa che offrirà ai visitatori l’opportunità di navigare in tutta calma, e garantendo agli illustratori di tutto il mondo un’occasione per raccontarsi e promuoversi.

Il programma

Il programma e le diverse attività che verranno proposte online sono in progress, al momento, nell’area Open Up del sito della Bologna Children’s Book Fair sono disponibili le date di alcuni convegni internazionali. Vi sono novità per l’edizione 2021 della Fiera, tra cui il BolognaRagazzi CrossMedia Award, organizzato nell’ambito di ALDUS UP e in collaborazione con PubMatch e Mamamò, l’associazione pubblica che promuove il digitale tra bambini e ragazzi. BCBF quest’anno ha deciso di lanciare un premio per selezionare i migliori progetti editoriali che espandono il loro universo narrativo dai libri verso altri media e, viceversa, le narrazioni nate altrove che approdano su carta.

Icotea

Il BolognaRagazzi Cross-Media Award vuole anche valorizzare le storie che dall’editoria tradizionale sono state capaci di convincenti migrazioni, intersezioni o espansioni su altre piattaforme, come schermi televisivi e cinematografici, console di videogiochi, dispositivi mobili, smart speakers. Premiati anche quei libri che attingono a narrazioni e personaggi nati sullo schermo o in altri universi mediali come giochi o app. La partecipazione al BolognaRagazzi CrossMedia Award è gratuita e riservata agli editori espositori di Bologna Children’s Book Fair nel periodo 2019-2021. La scadenza per presentare la domanda è il 1° maggio 2021.

Ad oggi, l’intera pianificazione era stata mantenuta ibrida, con un lavoro che manteneva centrali nella visione del programma fieristico le attività digitali. Il BCBF Global Rights Exchange ad esempio – piattaforma online dedicata esclusivamente allo scambio internazionale di diritti e alla distribuzione e licensing di contenuti realizzata in collaborazione con PubMatch nel contesto di ALDUS UP, progetto co-finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Creative Europe – lanciato lo scorso anno, è stato implementato con una nuova sezione dedicata al licensing e con numerose funzionalità per scoprire, comprare e vendere diritti 365 giorni l’anno.

«L’attenzione di BCBF al mondo del digitale per ragazzi è stata sempre costante, fin dagli anni Novanta» – ha detto Elena Pasoli, direttrice della Bologna Children’s Book Fair – «Dopo aver esplorato i primi software, i primi e-book, il panorama delle app e tutte le declinazioni offerte dall’incontro tra la creatività e la tecnologia, abbiamo deciso oggi di concentrare la nostra esplorazione sul lavoro degli editori in relazione ai diversi media, ricercando i progetti più belli di migrazione di contenuti dalle pagine allo schermo o dallo schermo al libro. Con questo nuovo premio, non solo si completa la gamma dei BolognaRagazzi Awards ma l’intero panorama dei premi mondiali dedicati all’editoria per i giovani lettori si arricchisce di un nuovo e decisivo capitolo».

iscriviti

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook