Home Archivio storico 1998-2013 Calendario scolastico Calendario scolastico: il 14 settembre la maggior parte degli alunni ritornerà a...

Calendario scolastico: il 14 settembre la maggior parte degli alunni ritornerà a scuola

CONDIVIDI
  • Credion

Le campanelle delle scuole italiane, per il prossimo anno scolastico 2009/2010, suoneranno il 14 settembre in tredici regioni. 
Hanno scelto questa data d’inizio lezioni le regioni: Alto Adige (Bolzano), Calabria, Campania, Lazio (per il primo ciclo, per il secondo è il giorno dopo), Liguria, Lombardia, Molise, Piemonte, Toscana, Trentino, Umbria, Valle d’Aosta e Veneto.  

A sedere, quindi, sui banchi per primi saranno gli studenti di queste regioni.
Con più calma, ed i motivi sono intuibili, inizieranno gli studenti dell’Abruzzo, il 21 settembre.
Ma anche altre regioni hanno spostato in avanti la data di apertura degli istituti scolastici rispetto all’anno scorso. Si tratta dell’Emilia Romagna e del Friuli-Venezia Giulia e del Lazio per il 2° ciclo che hanno scelto il 15 settembre, mentre la Basilicata e le Marche hanno scelto il 16. Il 17 settembre, invece, è stato scelto dalla Sardegna, il 18 dalla Puglia e dalla Sicilia. 
L’anno precedente la maggior parte si era stabilizzata intorno al 15 settembre con punte avanzate l’8 e il 10 settembre di sicuro per via delle modalità per il recupero dei debiti formativi degli alunni ammessi con debiti. Per mettersi al sicuro e garantire il regolare avvio delle attività didattiche, quindi, le autorità regionali preferiscono spostare in avanti l’ingresso degli alunni in classe.
Anche sulle date di chiusura delle attività didattiche la maggior parte delle regioni è stata unanime. Hanno scelto la cessazione delle lezioni il 12 giugno 2010 Abruzzo, Alto Adige (nelle scuole in cui le lezioni sono articolate su 6 giorni settimanali), Basilicata, Campania, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Piemonte, Sicilia, Toscana e Valle d’Aosta. Diverse date riguardano Calabria, Emilia-Romagna, e Trentino i cui studenti lasceranno per primi i banchi di scuola: 5 giugno. Poi sarà la volta delle Marche, Puglia e Veneto con il 9 giugno.
Dovranno pazientare qualche giorno ancora, invece, gli scolari della Sardegna e dell’Umbria che smetteranno il 10 giugno, e dell’Alto Adige e il Friuli-Venezia Giulia l’11 giugno.
Le vacanze natalizie oscillano di poco in quanto tutte le regioni convergono nell’arco che va dal 23/24 dicembre 2009 fino al 6 gennaio 2010, tranne per il Piemonte dove le vacanze inizieranno il 21 dicembre per concludersi ugualmente il 6 gennaio 2010.
Per le vacanze di Pasqua l’arco va dal 29 marzo al 6 aprile 2010 per alcune regioni come Alto Adige (Bolzano), Lazio, Liguria, Umbria e Veneto. Il resto delle regioni è più compattato in quanto ha scelto dall’1 al 6 aprile l’intervallo di tempo per godere della vacanze


Segnaliamo che sul nostro sito sono riportate, in una nostra esclusiva, in home page nella sezione “Calendario scolastico”,  altre alle date dettagliate anche le varie delibere delle Giunte regionali.

Icotea