Home Personale Collaboratori dei ds e responsabili di plesso, non possono richiamare e sanzionare...

Collaboratori dei ds e responsabili di plesso, non possono richiamare e sanzionare i docenti

CONDIVIDI
  • Credion

Una docente precaria, con contratto a tempo determinato fino al 31 agosto, ci chiede se è normale che durante una sua ora di lezione possa irrompere in classe la responsabile di plesso per richiamarla davanti alla classe per avere fatto uscire contemporaneamente, contro il regolamento di Istituto, due alunni per andare ai servizi igienici.

Rimproveri inopportuni

Il comportamento di un collaboratore del ds o di un responsabile di plesso di una scuola, che rimprovera una docente o la redarguisce per un qualsiasi motivo, non solo è inopportuno ma è anche una condotta illegittima.

Icotea

I collaboratori dei ds, come i responsabili di plesso e tutte le componenti del cosiddetto staff di direzione, non hanno un ruolo giuridico di superiorità gerarchica e non possono censurare o sanzionare, nemmeno verbalmente, i comportamenti dei docenti.

Staff senza poteri gerarchici

Bisogna specificare che un delegato del Ds, in qualità di suo collaboratore, non assume un ruolo giuridico di superiorità gerarchica, per cui non può sconfinare dal suo reale status giuridico ed è tenuto al rispetto delle leggi, dei contratti e dei regolamenti. In buona sostanza il Dirigente scolastico può delegare alcuni compiti, non tutti, ai suoi collaboratori, ma non può conferire e trasferire i poteri decisionali e la responsabilità della funzione dirigenziale. In buona sostanza un responsabile di plesso, con deleghe da parte del ds, non può sanzionare un docente, non può richiamare o rimproverare i docenti che commettono degli errori.