Home Personale Collaboratrice della ds non può censurare la condotta dei docenti

Collaboratrice della ds non può censurare la condotta dei docenti

CONDIVIDI

Una nostra lettrice, insegnante in una scuola secondaria di II grado, ci segnala che la collaboratrice della dirigente scolastica ha avuto da ridire sul fatto che indossasse a scuola la mascherina chirurgica piuttosto che la mascherina FFP2. Ci chiede se è vero che ci sia l’obbligo di indossare la mascherina FFP2 in classe e se è legittimo che la vicepreside rimproveri la docente per avere indossato la mascherina sbagliata.

In classe senza casi di postività, mascherina chirugica

Secondo le disposizioni introdotte dal decreto legge n.1 del 7 gennaio 2022, in vigore dall’8 gennaio, in situazioni di classi senza casi di positività la mascherina da utilizzare è quella chirurgica.

Icotea

Si utlizza la mascherina FFP2 nelle scuole secondarie di I e II grado solo in casi particolari. Per esempio in presenza di un caso di positività nella classe, si applica l’autosorveglianza con l’utilizzo di mascherine di tipo FFP2 e con didattica in presenza; oppure con due casi di positività nella classe, per coloro che non abbiano concluso il ciclo vaccinale primario da meno di centoventi giorni, che non siano guariti da meno di centoventi giorni e ai quali non sia stata somministrata la dose di richiamo, si applica la didattica digitale integrata per la durata di dieci giorni, per gli altri soggetti, che diano dimostrazione di aver effettuato il ciclo vaccinale o di essere guariti nei termini summenzionati, si applica l’autosorveglianza con l’utilizzo di mascherine di tipo FFP2; infine con almeno tre casi di positività nella classe, si applica per l’intera classe la didattica digitale integrata per la durata di dieci giorni.

Se le classi della nostra lettrice sono frequentate da studenti e professori che non risultano positivi, allora indossare la mascherina chirurgica va benissimo e non ha nessuna controindicazione normativa.

Censura della vice è illegittima

La collaboratrice della dirigente scolastica non può intervenire a censurare la condotta dei docenti, questo non è legittimo ed è anche un modo sbagliato di svolgere la funzione assegnata dal ds. Sul rispetto delle regole da seguire per evitare il contagio del covid, in situazione di postività nelle classi, è opportuno ricordare a tutti i docenti e a tutti gli studenti della classe interessata di indossare la mascherina FFP2 e attivare per tutti il piano di autosorveglianza.