Home Sicurezza ed edilizia scolastica Come organizzare la sicurezza a scuola in otto punti

Come organizzare la sicurezza a scuola in otto punti

CONDIVIDI

L’organizzazione della sicurezza poggia sui una serie di adempimenti del Dirigente scolastico.

Li riepiloghiamo di seguito in otto punti:

Icotea

 

  1. Valutare gli specifici rischi dell’attività svolta nell’istituzione scolastica ed elaborare un documento, conseguente alla “valutazione dei rischi”, da tenere agli atti, indicante, tra l’altro, i criteri adottati nella stesura della valutazione, nonché le opportune misure di prevenzione e protezione dai rischi;
  2. Designare il responsabile del Servizio di Prevenzione e protezione e gli addetti al servizio di prevenzione e protezione;
  3. Designare i lavoratori addetti alle misure di prevenzione incendi, evacuazione e di pronto soccorso (figure sensibili); nonché la figura del preposto ove necessaria (es. laboratori, aule speciali )
  4. Designare il Medico Competente
  5. Assicurare un’idonea attività di formazione e informazione degli interessati, personale ed alunni, in ragione delle attività svolte da ciascuno e delle relative responsabilità;
  6. Fornire ai lavoratori, e agli allievi, ove necessario, dispositivi di protezione individuale;
  7. Rispettare le clausole assicurative;
  8. Consultare il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza e informare le RSU (Organizzazioni sindacali) sull’attuazione della normativa in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro (art. 6 CCNL/1999).