Home Precari Concorsi 24 mesi ATA, le nostre FAQ

Concorsi 24 mesi ATA, le nostre FAQ

CONDIVIDI
  • Credion

Con nota ministeriale n. 10301 del 31 marzo 2021, inviata agli Uffici scolastici regionali, il Ministero dell’Istruzione ha invitato i direttori generali a predisporre i bandi concernenti il concorso per soli titoli 24 mesi del personale ATA profili A e B entro la data del 22 aprile.

Detti bandi sono finalizzati alla costituzione delle graduatorie provinciali permanenti per l’anno scolastico 2021/2022.

Icotea

Chi può partecipare a detti concorsi per soli titoli?

Possono partecipare:

  • Gli aspiranti che hanno maturato minimo 24 mesi di servizio nelle scuole statali.
  • Gli aspiranti che hanno svolto servizio civile volontario svolto dopo l’abolizione dell’obbligo di leva secondo le disposizioni previste dall’art. 13 del decreto legislativo 77 del 2002.

Il servizio come volontario come va valutato?

  • Il servizio civile volontario dopo l’abolizione dell’obbligo di leva è valutato come servizio prestato alle dipendenze delle amministrazioni dello Stato.

Gli aspiranti depennati dalle graduatorie permanenti per iscriversi nelle graduatorie di terza fascia possono presentare domanda?

Gli aspiranti che hanno presentato domanda di depennamento dalle graduatorie permanenti e che si sono inseriti nella graduatoria di terza fascia di altra provincia possono presentare domanda d’inserimento il prossimo anno.

Come vanno presentate le domande?

A seguito della predisposizione della procedura informatica, le domande di ammissione alle procedure in esame potranno essere presentate, a pena d’esclusione, unicamente in modalità telematica, attraverso l’applicazionePOLIS.

Quando scade il termine per presentare la domanda?

Le funzioni POLIS per la presentazione delle domande saranno aperte dal 23 aprile al 14 maggio 2021.

Gli aspiranti già inseriti nelle graduatorie provinciali permanenti precedenti devono dichiarare nuovamente di avere diritto alla priorità o alla riserva nella scelta delle sedi?

Considerato che tali requisiti possono essere non più posseduti, è necessario riformulare la dichiarazione sia per quanto riguarda i titoli di riserva, sia per quanto riguarda i titoli di preferenza.

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook