Home Concorsi Concorso discipline STEM, il bando in G.U. Prove a inizio luglio

Concorso discipline STEM, il bando in G.U. Prove a inizio luglio

CONDIVIDI
  • Credion

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando per il concorso ordinario riservato alle materie scientifiche noto anche come concorso STEM, acronimo che sta per Science, Technology, Engineering e Mathematics” previsto dal decreto legge n. 73/2021 che ha introdotto importanti novità sulle immissioni in ruolo per l’anno scolastico 2021/22.

Il bando è rivolto esclusivamente ai candidati che hanno presentato domanda, entro il 31 luglio 2020, per il concorso ordinario secondaria I e II grado di cui al DD. n. 201 del 20 aprile 2020.

Icotea

Sono 6.129 i posti messi a bando suddivisi in base alle seguenti classi di concorso.

A020 – “Fisica” n. 282 posti;

A026 – “Matematica” n.1005 posti;

A027 – “Matematica e Fisica” n. 815 posti;

A028 – “Matematica e Scienze” n. 3124 posti;

A041 – “Scienze e tecnologie informatiche” n. 903 posti.

Sono oltre 60.000 le candidate e i candidati iscritti alle prove. La quota maggiore di candidati (si veda la tabella allegata) concorre per Matematica e Scienze (classe di concorso A28 – scuole secondarie di I grado): sono oltre 39mila.

La tabella con candidati e posti:

CLASSI CONCORSOCANDIDATIPOSTI
A20 – SS – FISICA2.494282
A26 – SS- MATEMATICA8.1151.005
A27 – SS – MATEMATICA E FISICA5.233815
A28 – MM – MATEMATICA E SCIENZE39.1603.124
A41 – SS – SCIENZE E TECNOLOGIE INFORMATICHE5.519903

IL BANDO

Le prove concorsuali

Le prove scritte si svolgeranno nel mese di luglio, nei giorni 2, 5, 6, 7 e 8.

Il concorso STEM prevede un’unica prova scritta computer based della durata di 100 minuti articolata in 50 quesiti a risposta multipla, di cui solamente una di esse sarà esatta sulle quattro proposte e si svolge nella regione per la quale il candidato ha presentato domanda di partecipazione. Essa è volta all’accertamento delle conoscenze e competenze relative alle discipline della classe di concorso, nonché all’accertamento delle competenze digitali e alla conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.

Per la classe di concorso A027 – Matematica e fisica i 40 quesiti vertenti sui programmi sono suddivisi tra 20 quesiti di matematica e 20 quesiti di fisica. Per la classe di concorso A028 – Matematica e scienze, i 40 quesiti vertenti sui programmi sono suddivisi tra 20 quesiti di matematica e 20 quesiti nell’ambito delle scienze chimiche, fisiche, biologiche e naturali.  

Ciascun quesito consiste in una domanda seguita da quattro risposte, delle quali solo una è esatta; l’ordine dei 50 quesiti è somministrato in modalità casuale per ciascun candidato.

L’Amministrazione si riserva la possibilità, in ragione del numero di partecipanti, di prevedere, ove necessario, la non contestualità delle prove relative alla medesima classe di concorso, assicurandone comunque la trasparenza e l’omogeneità in modo da garantire il medesimo grado di selettività tra tutti i partecipanti.

Valutazioni prova scritta e orale

Per il concorso STEM i criteri di valutazione saranno articolati in: risposta esatta, che varrà 2 punti; risposte errate o non date varranno 0 punti. La prova sarà valutata con un massimo di 100 punti e si riterrà superata da coloro che conseguiranno il punteggio minimo di 70.

I candidati che, avranno superato la prova scritta, saranno ammessi a sostenere la prova orale che sarà valutata al massimo 100 punti e sarà ritenuta superata da coloro che conseguiranno il punteggio minimo di 70.

Il bando del concorso ordinario scuola per discipline STEM potrebbe essere allargato, con altre modalità, anche alle restanti classi, qualora la tipologia di questo tipo di concorso risultasse efficace.

Entro la data del 31 luglio 2021 sarà formulata la graduatoria esclusivamente sulla base della somma delle valutazioni di cui alle lettere a) e b) nel limite dei posti messi a concorso.

TUTTE LE NOTIZIE SUI CONCORSI NEL VIDEO