Home La Tecnica consiglia Concorso ordinario scuola: le nuove dichiarazioni della Ministra Azzolina

Concorso ordinario scuola: le nuove dichiarazioni della Ministra Azzolina

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Le iscrizioni per partecipare al concorso ordinario sono scadute da oltre un mese. A riportare i numeri relativi alle domande di partecipazione è stata la stessa Ministra Azzolina: «Per il concorso ordinario di infanzia e primaria, abbiamo avuto oltre 76 mila domande di partecipazione, e più di 430 mila per la secondaria di I e II grado. Questi dati emergono dalla rilevazione condotta dal Ministero dell’Istruzione successiva alla finestra utile per la presentazione delle istanze: la scadenza era fissata al 31 luglio».

L’altissimo numero di partecipanti lascia pensare che con ogni probabilità debba tenersi anche la prova preselettiva, prevista da bando nel caso in cui, a livello regionale e per singola procedura concorsuale, il numero dei candidati sia quattro volte superiore al numero totale dei posti messi a concorso.

Anche se non si hanno ancora notizie certe sulle date, la Azzolina ha rilasciato dichiarazioni che interessano anche il concorso ordinario. Ecco le sue parole: «Dobbiamo far partire tre concorsi: quello straordinario per chi ha almeno 36 mesi di servizio, quello ordinario per i neo laureati e quello ordinario per l’infanzia e la primaria. Partiranno a ottobre, anche se io li avrei voluti fare questa estate». 

ICOTEA_19_dentro articolo

Non resta che aspettare per sapere se davvero l’autunno sbloccherà la situazione, ma queste dichiarazioni lasciano sperare che qualcosa possa davvero smuoversi prima del 2021. Quel che è certo è che la scuola ha un grande bisogno di un’infornata di nuovi insegnanti tra i banchi, e il concorso, come la Ministra ha ribadito, è finalizzato a questo: prove d’esame basate sulle competenze per premiare il merito e permettere ai docenti di entrare nella scuola dalla porta principale.

Il primo step: la prova preselettiva

È probabile che lo svolgimento della prova sarà computer-based. Ricapitoliamo qui di seguito i contenuti della preselettiva, sia per il concorso infanzia e primaria sia per quello relativo alla secondaria.

Preselettiva infanzia e primaria: 50 quesiti a risposta multipla e 50 minuti di tempo. Le domande sono così suddivise:

  • capacità logiche: 20 domande;
  • comprensione del testo: 20 domande;
  • normativa scolastica: 10 domande;

Preselettiva secondaria di I e II grado: un’ora di tempo e 60 quesiti a risposta multipla così suddivisi:

  • capacità logiche: 20 domande;
  • comprensione del testo: 20 domande;
  • normativa scolastica: 10 domande;
  • lingua inglese: 10 domande.

Sono ammessi alla prova scritta candidati per numero pari a tre volte superiore ai posti totali disponibili, anche in questo caso su base regionale e per singola procedura concorsuale.

Su quali manuali prepararsi?

volume concorso secondaria

È da poco arrivata in libreria e sugli store online una serie di manuali innovativi e aggiornatissimi, indispensabili alleati per superare le diverse prove di tutte le tipologie di concorso – infanzia, primaria e secondaria.

La serie, edita dalle Edizioni Guerini e curata dal Presidente ANP e Dirigente Tecnico Antonello Giannelli, è acquistabile su tutti gli store online e nelle principali librerie. Tali volumi inoltre, danno accesso a esclusivi webinar di approfondimento online.

Per la prova preselettiva, vi consigliamo il manuale integrato (uno per ogni grado scolastico: manuale per l’infanzia, manuale per la primaria, manuale per la secondaria di I e II grado). Si tratta di un unico volume studiato per superare tutte le prove concorsuali, dal primo step preselettivo all’orale. Il testo copre tutto il programma d’esame, con un alto grado di aggiornamento in ambito di normativa scolastica, cui è dedicata una sezione fondamentale del test preselettivo.

Una soluzione innovativa e vantaggiosa anche per il portafoglio.

Visita lo store Guerini per consultare l’intera serie di manuali!

pubbliredazionale

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese