Home Concorsi Concorso Stem, le supplenze con scadenza 31 agosto sono a rischio rescissione?

Concorso Stem, le supplenze con scadenza 31 agosto sono a rischio rescissione?

CONDIVIDI
  • Credion

Stanno sorgendo dei dubbi sull’immissione in ruolo dei docenti vincitori del concorso annesso alle discipline Stem: è stata infatti prevista una procedura particolare, così come previsto dall’articolo 59 c.14-19 del DL 73/2021, che prevede l’approdo in cattedra di tali docenti vincitori di concorso, però a discapito dei supplenti annuali. In pratica, per questi ultimi il contratto annuale decadere in anticipo.

Ricordiamo che ad essere coinvolte sono quattro classi di concorso: A20 (Fisica – 282 posti), A26 (Matematica – 1005 posti), A27 (Matematica e fisica – 815 posti), A28 (Matematica e scienze – 3.124), A41 (Scienze e tecnologie informatiche – 903 posti).

La norma cosa dice?

Per quanto riguarda la procedura di immissione relativa a questi insegnamenti, la legge prevede che le graduatorie di queste discipline siano utilizzate per le immissioni in ruolo relative all’anno scolastico 2021/2022.

Qualora vi fosse ritardo e le graduatorie fossero approvate entro il 30 ottobre 2021, i sindacati hanno messo in evidenza la possibile risoluzione dei contratti di lavoro a tempo determinato stipulati con i supplenti sui relativi posti vacanti e disponibili: i loro posti sarebbero quindi assegnati ai vincitori del concorso ad anno scolastico avviato.

I timori della Flc-Cgil

Da quanto si apprende da una nota della Flc Cgil, si tratta di una possibilità “non condivisibile in quanto sarebbe stato molto più corretto nei confronti dei supplenti e degli alunni non generare cambi di insegnanti ad anno avviato e utilizzare altri strumenti legislativi, come la retrodatazione giuridica dei contratti dei vincitori”.

Proprio a tal riguardo le organizzazioni sindacali avevano chiesto al Ministero, con un nota del 6 agosto 2021, di individuare una modalità per poter distinguere le cattedre che saranno oggetto di queste assegnazioni “tardive”.

La replica del Ministero

Come risposta, dal Ministero hanno affermato che le graduatorie STEM saranno utilizzate solo se approvate in tempo utile per evitare sovrapposizioni e problemi con le assegnazioni delle supplenze annuali mediante la procedura informatizzata.

n caso contrario, è stata programmata la loro approvazione definitiva dopo il 30 ottobre 2021. Infatti il comma 17 del DL 73/21 prevede che le graduatorie STEM approvate dopo quella data saranno utilizzate nel corso degli anni successivi con priorità rispetto alle graduatorie delle procedure ordinarie.