Home sos genitori Consigli di lettura per l’8 marzo. 5 libri per bambine e bambini

Consigli di lettura per l’8 marzo. 5 libri per bambine e bambini

CONDIVIDI
  • Credion
  • Rebecca Solnit, Cenerentola libera tutti, Salani
  • Hector Malot, In famiglia, Salani
  • Bianca Pitzorno, Extraterrestre alla pari, Einaudi Ragazzi
  • Bianca Pitzorno, Ascolta il mio cuore, Mondadori
  • Assia Petricelli e Sergio Riccardi, Cattive ragazze. 15 storie di donne audaci e creative, Sinnos

Chi legge vive molte altre vite ma trova anche prospettive e modelli per costruire la propria. Quante bambine, nel tempo, si sono rese conto di voler somigliare all’anticonformista Jo March di Piccole Donne? Ecco, allora, in occasione della Giornata internazionale della donna, qualche suggerimento per chi è in cerca di libri che possano contribuire a rendere le giovanissime lettrici più consapevoli di sé e pronte ad affermare la propria personalità e che possano mostrare ai bambini che intraprendenza, coraggio e avventura si declinano anche al femminile.

Rebecca Solnit, Cenerentola libera tutti, Salani

Niente matrimonio con il principe in questa versione di Cenerentola. “Mi è sembrato che la risposta al superlavoro degradante non siano i lussi di una principessa, cioè rifilare il lavoro faticoso a qualcun altro, bensì la scelta di svolgere con determinazione e dignità un lavoro utile e umano”, scrive l’autrice, notissima intellettuale statunitense, nella Postfazione. E così Cenerentola, che ama preparare dolci, gestirà una pasticceria. Ma anche le sorellastre arriveranno alla realizzazione di sé attraverso il lavoro. Una storia per riflettere sulla libertà di compiere le proprie scelte, arricchita dalle stupende silhouette realizzate da Arthur Rackham un secolo fa. Dai 7 anni.

Icotea

Hector Malot, In famiglia, Salani

Perrine è una ragazzina determinata e coraggiosa che, rimasta orfana, decide di recarsi nella città in cui si trova l’industria tessile del ricchissimo e burbero nonno, che non ha mai conosciuto, visto che i genitori si erano sposati contro il suo volere. Si fa assumere nelle telerie del nonno ma, orgogliosa e decisa a contare solo sulle proprie forze, non rivela a nessuno la sua identità. Grazie ad alcune coincidenze fortunate e alla sua intraprendenza conquisterà la fiducia e l’affetto dell’uomo e, divenuta erede designata, gli chiederà di migliorare le condizioni di lavoro delle operaie, sue ex compagne. Un classico da riscoprire, in cui avventura e attenzione al lavoro minorile si saldano in una narrazione appassionante. Dai 9 anni.

Bianca Pitzorno, Extraterrestre alla pari, Einaudi Ragazzi

Attraverso la storia di Mo, che da Deneb si trasferisce sulla Terra per trascorrere un periodo come ospite di una famiglia terrestre, l’autrice sviluppa con intelligente umorismo le tematiche dei condizionamenti educativi legati al sesso, della divisione dei ruoli e della ricerca di pari opportunità. Un romanzo che attraverso un divertente smascheramento di luoghi comuni pungola il senso critico. Dai 10 anni.

Bianca Pitzorno, Ascolta il mio cuore, Mondadori

Insieme ad Alice, a Dorothy e a Pippi, tra le eroine d’inchiostro determinate e intraprendenti c’è la protagonista di Ascolta il mio cuore. Anno scolastico 1949-’50. Prisca Puntoni frequenta la IV elementare, è intelligente, testarda, ribelle e odia le ingiustizie. Per questo, insieme alle fedelissime Elisa e Rosalba, architetta un piano originale per punire la maestra Sforza, che si dimostra crudele nei confronti di Adelaide e Iolanda, due bambine colpevoli solo di essere povere. Dai 10 anni.

Assia Petricelli e Sergio Riccardi, Cattive ragazze. 15 storie di donne audaci e creative, Sinnos

Quindici brevi biografie a fumetti di donne, alcune notissime, altre meno, vissute in periodi diversi e in diversi Paesi, tutte però accomunate dalla volontà di affermare la propria personalità e di lottare contro costrizioni, pregiudizi, stereotipi. Da Olympe De Gouges a Franca Viola, da Elvira Coda Notari a Miriam Makeba, un’interessante galleria di storie che raccontano bene il faticoso percorso dell’emancipazione femminile. Dai 12 anni.