Home Attualità Covid, verso un nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi tra le 22...

Covid, verso un nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi tra le 22 e le 23

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Governo, Regioni e Cts discutono anche sulle nuove misure restrittive che andranno a comporre il nuovo Dpcm da pubblicare a breve.

Come abbiamo ricordato in precedenza, nel corso della riunione di coordinamento con le Regioni dalla Protezione Civile a cui hanno partecipano il ministro degli Affari Regionali Francesco Boccia, il commissario straordinario per l’emergenza coronavirus Domenico Arcuri, il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli in presenza e il ministro della Salute Roberto Speranza, si è parlato delle nuove azioni da intraprendere dopo il boom di nuovi casi di covid, e quindi anche della nuove misure restrittive. La riunione è ancora in corso. In serata è previsto un Consiglio dei Ministri su questo tema.

Le ipotesi

Una chiusura dei locali (ristoranti, bar, pub) tra le 22 e le 23, da modulare con la ‘stretta’ maggiore nei weekend, potrebbe essere una delle misure contenute in un nuovo Dpcm con regole anti Covid ancora più stringenti.

ICOTEA_19_dentro articolo

Così come, tra le nuove disposizioni potrebbe esserci una ulteriore stretta sugli sport dilettantistici da contatto e su alcune attività fisiche (nel mirino potrebbero finire le palestre); parrucchieri, estetisti e saloni di bellezza; cinema e teatri; sale gioco e Bingo.

Nel frattempo il Ministro Speranza ha detto: “L’idea di base è l’irrigidimento delle misure con una distinzione tra attività essenziali e non essenziali perché abbiamo necessità di limitare i contagi; interveniamo adesso con più forza sulle cose non essenziali per evitare di dover incidere domani sull’essenziale che per il governo è rappresentato da lavoro e scuola“.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese