Home Attualità Creata una commissione su razzismo e antisemitismo

Creata una commissione su razzismo e antisemitismo

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Con 151 voti a favore e 98 astenuti (Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia) l’aula di Palazzo Madama ha approvato la mozione di maggioranza a prima firma Liliana Segre, per l’istituzione di una Commissione straordinaria per il contrasto dei fenomeni di intolleranza e razzismo, antisemitismo e istigazione all’odio e alla violenza.

Segre bersaglio di insulti antisemiti

Liliana Segre, reduce della Shoah, secondo il recente report dell’Osservatorio sull’antisemitismo, riceve una media di 200 insulti a sfondo antisemita al giorno, per cui l’istituzione di una “Commissione speciale è importante per cominciare a ricucire il tessuto sociale e civile di questo Paese, per ritornare ad un uso responsabile del linguaggio ad ogni livello e soprattutto per imparare a riconoscere la violenza e dunque ad individuare gli strumenti più adeguati a combatterla”.

La commissione: compiti e obiettivi

La mozione prevede che la Commissione sia composta da 25 membri e abbia compiti di osservazione, studio e iniziativa per l’indirizzo e controllo sui fenomeni di intolleranza, razzismo, antisemitismo e istigazione all’odio e alla violenza nei confronti di persone o gruppi sociali sulla base dell’etnia, la religione, la provenienza, l’orientamento sessuale, l’identità di genere o di altre particolari condizioni fisiche o psichiche.

ICOTEA_19_dentro articolo

Odio razziale

Nel mirino ci saranno soprattutto i fenomeni di hate speech, i discorsi d’odio sempre più proliferanti nel web, forme di espressioni che diffondono, incitano, promuovono o giustificano l’odio razziale, la xenofobia, l’antisemitismo o più in generale l’intolleranza, ma anche i nazionalismi e gli etnocentrismi, gli abusi e le molestie, gli epiteti, i pregiudizi, gli stereotipi e le ingiurie che stigmatizzano e insultano.

Preparazione concorso ordinario inglese