Home Personale Credenziali NoiPA, come proteggersi dalle attività di phishing

Credenziali NoiPA, come proteggersi dalle attività di phishing

CONDIVIDI

Nel mese di dicembre avevamo riportato la notizia di attività di phishing a danno di utenti NoiPA, ai quali erano state sottratte le credenziali di accesso al portale.

Come dichiarato dallo stesso NoiPA, il numero delle vittime di queste attività illecite è tuttora imprecisato.

Proprio per evitare queste azioni fraudolenti, il MEF ha spiegato come proteggersi e come utilizzare correttamente le credenziali di accesso.

ICOTEA_19_dentro articolo

Innanzitutto, bisogna conservare con la massima cura i dati di accesso al sistema non comunicandoli a terzi, scegliere una password non basata su informazioni facilmente deducibili, evitando, al contempo, di utilizzarla anche per accedere ad altri sistemi applicativi, siti web e servizi informatici.

Altra precauzione essenziale, astenersi dall’aprire messaggi di posta elettronica contenenti allegati inviati da fonti sconosciute e diffidare da messaggi di posta elettronica che invitano, riferendosi a problemi di registrazione o di altra natura tecnica, a fornire i propri dati riservati di accesso al servizio NoiPA.

Si potrebbe infatti trattare di messaggi di phishing, attività che deve essere prontamente segnalata alla casella e-mail [email protected]

Infine, un’altra importante raccomandazione: utilizzare esclusivamente l’app ufficiale del sistema NoiPA, evitando così di portare a conoscenza di soggetti fornitori di app non ufficiali le proprie credenziali di accesso al sistema.

NoiPA segnala anche le azioni messe in atto per scongiurare questo tipo di problemi: in via precauzionale è stata disposta la scadenza delle password di accesso al sistema, in modo da consentire a tutti gli utenti, alla prima occasione di accesso, di modificare la propria password attraverso le abituali modalità. Inoltre, rimarrà sospesa l’operatività del self service “Gestione modalità di pagamento”. Gli amministrati che avessero la necessità di modificare le proprie modalità di riscossione possono rivolgersi alle segreterie scolastiche.

CONDIVIDI