Home Alunni Crotone? In Puglia! La capitale degli Usa? New York! Uno studente su...

Crotone? In Puglia! La capitale degli Usa? New York! Uno studente su due rischia la figuraccia in geografia

CONDIVIDI

La richiesta degli insegnanti di geografia è stata accolta dal Tar del Lazio e dunque potranno insegnare la materia soltanto i professori abilitati e non i docenti di italiano e scienze specializzati in altre discipline.

Con la sentenza n. 10289/2017 il Tar del Lazio ha dato ragione ai docenti di Geografia che avevano presentato ricorso per l’annullamento del decreto direttoriale 414/2016 nella parte in cui ha individuato la confluenza nelle nuove classi di concorso in relazione alla disciplina “geografia” negli istituti tecnici e alla disciplina “geografia generale ed economica” negli istituti tecnici e professionali, anche delle classi di concorso A050 e A012.

Icotea

LA RICERCA

Nel frattempo, però, i danni sono stati fatti: gli studenti non conoscono il Mondo.

Lo conferma una ricerca di Skuola.net, effettuata su circa 1500 ragazzi (dalle scuole medie all’università). Solo il 48% dichiara di saper rispondere bene a qualsiasi domanda, un altro 30% zoppicherebbe un po’, mentre il 22% ammette il buio totale.

La metà degli studenti non sa che le Regioni italiane sono 20: la risposta giusta la dà appena il 51%. E allora non stupisce che quasi 1 ragazzo su 3 posizioni Piacenza in Lombardia e che, rimanendo in tema, 1 su 4 sia convinto che Sondrio non sia una provincia lombarda.

Appena il 43% dimostra di sapere che Pordenone è una provincia e che si trovi in Friuli Venezia Giulia; il 19% la colloca in Piemonte, il 16% in Emilia-Romagna, il 12% in Veneto, il 10% in Trentino Alto-Adige. Niente da fare anche con il Sud. Crotone? Per 1 studente su 5 è un capoluogo della Basilicata, per 1 su 10 della Puglia, qualcuno la mette addirittura in Sicilia e Sardegna; solo il 57% risponde correttamente.

E l’Europa? Il 74% degli studenti è sicuro che Zurigo sia la capitale della Svizzera (solo il 26% risponde, correttamente, che non è cosi). Di riflesso, non lo sono le altre città proposte (che invece lo sono): per il 23% l’intrusa è Sofia (Bulgaria), per il 22% è Tirana (Albania), per il 12% Copenaghen (Danimarca), per il 10% Dublino (Irlanda) mentre per il 7% è Bucarest (Romania).

Gli Stati membri, attualmente, sono 28 (che diventeranno 27 dopo l’uscita del Regno Unito). Peccato che lo sappia solo un terzo – 33% – dei ragazzi. E la moneta unica? 1 su 4 è convinto che la Grecia non abbia l’Euro, 1 su 5 l’Olanda, 1 su 10 il Belgio. Quando, invece, è la Romania a non figurare nella lista: ma lo sa solo il 37%.

Per il 33% dei ragazzi il punto più freddo della Terra è (giustamente) il Polo Sud. Ma la maggioranza – il 42% – fa il più classico degli errori: dice che è il Polo Nord. Ma è forse il capitolo che hanno studiato di più. Il monte più alto? Il 70% risponde correttamente Everest. La nazione più estesa? Più della metà – 52% – dice Russia (ma il 20% risponde Cina e il 13% Canada). L’ultimo appiglio è la più facile delle domande: qual è la capitale degli Stati Uniti? Ma sbagliano anche qui: circa 1 su 4 dice New York, il 13% Los Angeles, il 4% San Francisco, il 2% Chicago. Solo il 57% risponde Washington.  Confermando quanto ammesso: uno studente su due è rimandato in geografia.