Home Archivio storico 1998-2013 Generico Dalla formazione professionale al sistema d’istruzione secondaria superiore

Dalla formazione professionale al sistema d’istruzione secondaria superiore

CONDIVIDI
webaccademia 2020


L’ordinanza ministeriale n. 87 del 3 dicembre 2004 disciplina il passaggio dal sistema della formazione professionale e dall’apprendistato al sistema di istruzione secondaria superiore ai sensi della legge n. 144 del 17 maggio 1999.
I destinatari sono i giovani in età di obbligo formativo che possono accedere ai diversi anni dei corsi d’istruzione secondaria superiore sulla base delle conoscenze, competenze e abilità acquisite nel sistema di formazione professionale, nell’esercizio dell’apprendistato, previa valutazione da parte di un’apposita commissione. Detta commissione individua, inoltre, la classe nella quale gli interessati possono essere proficuamente inseriti.

Per il passaggio al biennio terminale degli istituti professionali e degli istituti d’Arte, ai corsi successivi alla qualifica professionale e alla licenza di maestro d’Arte, sono ammessi coloro che sono in possesso del relativo diploma.
I giovani, ai fini dell’accesso, devono presentare domanda  all’istituto prescelto, allegando la documentazione ritenuta utile per la valutazione.
Il modello di domanda sarà predisposto dalle istituzioni scolastiche coerentemente ai modelli A) e B) allegati al decreto interministeriale n. 86 del 3 dicembre 2004.
Dai suddetti modelli si evincono le indicazioni specifiche per la certificazione anche per i giovani diversamente abili che presentano attestazioni di percorsi in base ad un Piano educativo individualizzato e differenziato.

Per visionare il decreto interministeriale n. 86 del 3 dicembre 2004 che reca i modelli A) e B) di "certificato di riconoscimento dei crediti", oltre all’Accordo stipulato tra il Miur e il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, le Regioni, i Comuni e le Comunità montane per la certificazione finale ed intermedia e il riconoscimento dei crediti formativi, consulta "Ulteriori approfondimenti".

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese