Home Generale Dante nel mondo: letture dagli Istituti di Cultura Italiani fino al 25...

Dante nel mondo: letture dagli Istituti di Cultura Italiani fino al 25 marzo

CONDIVIDI
  • GUERINI

Il #Dantedì è ormai alle porte e si moltiplicano gli eventi per ricordare il 25 marzo prossimo il sommo poeta italiano anche nel resto del mondo. Su iniziativa del Cepell, Centro per il Libro e la Lettura con i Ministero degli Esteri e della Cultura, gli Istituti Italiani di Cultura – Iic e la Fondazione Corriere e La Lettura.

Importante partecipazione e contributo sono stati proprio quelli degli Iic che a partire da quelli di Berlino, Monaco di Baviera, che hanno lanciato la staffetta letteraria Dante nel mondo, che proseguirà attraverso i continenti.

Icotea

Il programma

La maratona è in corso e a partire da lunedì 22 marzo, ogni giorno dalle 11 alle 18, con videoletture online su corriere.it e sui profili social del Cepell (20+) Centro per il libro e la lettura | Facebook e degli Iic coinvolti, fino a giovedì 25 marzo (nella tappa finale i video saranno quattro). Mercoledì 23 Dante nel mondo sarà all’Iic di Rabat, con un evento dal titolo Che via prenderemo? sulla seconda delle tre Cantiche della Commedia, con lo storico Alessandro Barbero e il linguista Issam Margian, che daranno spazio a riflessioni sull’opera dantesca e i suoi echi nella cultura araba anticipate dalla lettura dell’attrice marocchina Latefa Ahrar, invitata a interpretare il Canto IV. Sempre mercoledì 23 dall’’Iic di Tunisi, sarà la volta di Virgilio «duca» di Dante, dove la figura di Virgilio è arricchita dall’analisi degli stretti legami del poeta con la Tunisia, e Cartagine in particolare; uno dei più affermati attori teatrali e cinematografici del Nord Africa, Ahmed Hafiane, completa il percorso alla scoperta di Virgilio interpretando alcuni versi significativi dalle prime due cantiche della Commedia. Mercoledì 24 la maratona si sposta nell’est dell’Europa, con Il Purgatorio dantesco, proposto dall’Iic di Mosca, una lettura russa, con gli attori Anna Kiseleva e Filipp Lebedev, che si esibiranno nella lettura integrale del Canto I del Purgatorio nella traduzione della poetessa Olga Sedakova. Sarà poi la volta di Varsavia, con Boska Komedia: la fortuna di Dante in Polonia e il Canto V dell’Inferno, in scena il dialogo tra gli italianisti Piotr Salwa e Jaroslaw Mikolajewski.

Infine, il 25 marzo quattro appuntamenti. Il primo da Istanbul, alle 10, con musica e letteratura, con brani originali per l’occasione eseguiti dal pianista Yiğit Özatalay e la lettura drammatizzata del Canto I dell’Inferno, interpretato dall’attore Nuri Karadeniz. Alle 12 da Parigi. Un viaggio in Paradiso con la proposta del binomio lettura-riflessione del Chant I della terza cantica della Commedia, a partire dalla lettura da parte dell’attore Nicolas Bouchaud, con il filosofo Bruno Pinchard. Alle 15 la maratona si sposa oltre oceano a Rio de Janeiro, con Umana divina geometria, Marco Lucchesi, poeta, traduttore e presidente dell’Accademia Brasiliana di Lettere, offre la propria voce recitando il Canto XXXIII del Paradiso. LA maratona si concluderà a San Francisco con Alle porte di un nuovo mondo: Dante in Nord America, con una proposta che vuole gettare un ponte tra continenti, lingue e culture diverse grazie alla lettura e al commento del Canto III dell’Inferno, affidata allo scrittore sudcoreano naturalizzato statunitense Chang-Rae Lee.

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook