Home Personale Didattica, per funzionare è necessario un buon clima in classe

Didattica, per funzionare è necessario un buon clima in classe

CONDIVIDI

Fra le varie difficoltà dell’insegnamento, c’è senz’altro quello relativo alla gestione della classe. Soprattutto far funzionare il tutto in modo armonioso, affinchè si possa facilitare l’apprendimento.

Infatti, l’educazione degli studenti passa soprattutto attraverso il clima di classe e i processi di comunicazione/interazione che si costituiscono tra docenti/studenti e all’interno del gruppo dei pari.

Quali cause?

Le cause di queste difficoltà affondano le radici in diversi “inceppi” del meccanismo scolastico: dall’eccessivo numero di alunni in classe, alle difficoltà comunicative tra docente e alunno/i, passando per l’eccessivo carico di lavoro dei docenti ed i rapporti spesso non collaborativi tra scuola e famiglia.

ICOTEA_19_dentro articolo

Bisogna infatti sottolineare come favorire relazioni positive a livello interpersonale e di gruppo sia un obiettivo della funzione docente, non meno importante degli obiettivi cognitivi. Per diventare educativo un contesto di convivenza, come quello scolastico, deve essere attraversato da interazioni cooperative fondate su fiduciacorrettezzaaffidabilità.

Come superare le difficoltà

Esistono molte metodologie per costruire questo clima classe.
Per far questo un docente dovrebbe, innanzitutto: migliorare la capacità nell’ascolto e nella comprensione degli studenti, le competenze nella comprensione e nella gestione dei conflitti interpersonali e del gruppo-classe. Inoltre migliorare la consapevolezza delle proprie risonanze emotive riguardo alla funzione docente ed infine, migliorare le abilità nello stabilire relazioni educative efficaci.

A tal proposito, La Tecnica della Scuola, propone un corso online, in modalità webinar, che affronta la tematica del clima in classe.

PER TUTTE LE INFO CLICCA QUI