Home Generale Dieci anni senza il preside Guarna. Un ricordo (Video)

Dieci anni senza il preside Guarna. Un ricordo (Video)

CONDIVIDI

Ricorrono dieci anni dalla scomparsa di un preside calabrese, Vincenzo Guarna, che è stata anche scrittore e studioso di Eugenio Montale.

Accompagnò l’insegnamento, di grande efficacia didattica e straordinariamente affascinante, e l’esercizio di Capo d’Istituto con la coltivazione discontinua della scrittura poetica e saggistica,

Icotea

Fra le “performances” del dirigente, possiamo annoverare quelle di recitare versi a memoria.

E fra le poesie preferite si può annoverare A pippa di Vincenzo Ammirà, un lungo testo di un poeta calabrese che scrisse versi sia dialettali che in italiano tra cui una libera traduzione dell’Eneide.

Le “esibizioni” di Guarna spesso avvenivano per caso: a tavola durante il pranzo o a cena, con gli amici, durante una passeggiata, nelle pause di lavoro: davanti ai docenti della scuola dove era preside o quando era docente davanti ai suoi allievi.

Altre volte, come è capitato nel video che vi riproponiamo in coda a questo articolo, Guarna non si sottraeva se invitato insistentemente, a recitare in pubblico e fare così spettacolo.

Nel 2004 accadde al teatro del Grillo di Soverato e fu una splendida e applauditissima performance, all’interno di uno spettacolo in cui l’elité culturale della città si ritrovò insieme e in cui i nostri intellettuali si alternarono sedendo fra il pubblico e salendo sul palco assumendo ora le vesti di spettatore e ora quelle di attore. Di quell’iniziativa, che nonostante fosse molto partecipata mantenne (così come era nello spirito degli organizzatori) un carattere riservato, abbiamo scoperto che esiste una registrazione che ci ha consegnato Franco Procopio.

Per ricordare Guarna nel decimo anniversario della sua scomparsa vi proponiamo dunque la sua performance.

Nel video appare anche il conduttore e promotore della serata, il compianto Mario Munizzi, che ironia della sorte, saluterà il mondo qualche giorno dopo l’addio di Vincenzo Guarna.