Home Didattica Disturbi del sonno, quasi un bambino su due dorme meno del necessario

Disturbi del sonno, quasi un bambino su due dorme meno del necessario

CONDIVIDI

Vi è ancora una scarsa attenzione nei confronti del sonno e sono ancora in molti a non avere la consapevolezza di come sia in grado di prevenire e ridurre numerosi disturbi. (VAI AL CORSO GRATUITO)

I disturbi del sonno

A soffrire di disturbi del sonno sono in tanti: il 15% degli Italiani soffre di insonnia cronica, il 22% degli incidenti stradali gravi è causata dal colpo di sonno, il 47% dei bambini e degli adolescenti dorme meno del necessario, il 18% dei bambini ha disturbi respiratori nel sonno.

Icotea

Problemi spesso aggravati dalle serate trascorse davanti ai dispositivi elettronici (computer, tablet, smartphone, play station) i quali, non solo attivano la mente e quindi non favoriscono l’addormentamento, ma emettono una luce con lunghezza d’onda nella banda blu che inibisce la secrezione di melatonina, ormone indispensabile per il sonno.

I disturbi del sonno nei bambini

Nei bambini si è dimostrato che il sonno è fondamentale anche per la maturazione cerebrale, lo sviluppo cognitivo e comportamentale così come per quello fisico. Infatti, nelle varie fasi di sonno vengono prodotti ormoni, quali il GH, fondamentali per la crescita.

Ai bambini in età scolare si consigliano pertanto tra le 9 ½ alle 11 ½ ore di sonno. Molte condizioni possono comunque alterare il sonno dei bambini la più frequente delle quali è l’insonnia (tra il 25 % e il 40 % dei bambini con disturbi del sonno) che si manifesta con difficoltà a iniziare o a mantenere il sonno, le parasonnie (movimenti ritmici, sonnambulismo, incubi notturni, risvegli confusionali, terrore nel sonno, enuresi, bruxismo) che si presentano sia nella fase N-REM che REM, causa di risvegli parziali.

Molto frequenti sono anche i disturbi respiratori del sonno, in particolare la Sindrome delle Apnee Ostruttive (OSAS) presente in circa il 2-3% nei bambini.

Il corso gratuito

La Tecnica della Scuola in collaborazione con l’associazione Assirem (Associazione Italiana per la Ricerca e l’Educazione nella Medicina del Sonno) offre un percorso gratuito di educazione al sonno, per comprenderne l’importanza, la necessità di rispettarlo e i comportamenti per favorirlo.

Il webinar gratuito Il sonno per l’apprendimento, la memoria e il controllo emotivo, a cura di Assirem, è in programma a partire dal 4 maggio.

Questo corso tende a sensibilizzare i docenti sull’importanza del sonno per il benessere fisico e mentale, per una migliore qualità della vita. Negli alunni è indispensabile sia per l’accrescimento armonico della mente che del corpo, migliora il rendimento scolastico aumentando la capacità di attenzione, di concentrazione, di memoria, favorisce un maggior controllo emotivo, riduce ansia e depressione.

Ai docenti verranno forniti gli strumenti per favorire corretti stili di vita che aiutino a rispettare il fabbisogno di sonno, riconoscere criticità legate a disturbi del sonno, intervenire sia sugli alunni che sulle famiglie per ripristinare un corretto rapporto con il sonno.