Home Sicurezza ed edilizia scolastica Documento Unico Valutazione dei Rischi da Interferenze (DUVRI)

Documento Unico Valutazione dei Rischi da Interferenze (DUVRI)

CONDIVIDI
  • Credion

In caso di contratti d’appalto, d’opera o di fornitura che comportano la presenza all’interno dell’ambiente della scuola di un’attività svolta da imprese esterne o lavoratori autonomi deve essere valutata la presenza di rischi derivanti dalla interferenza fra le attività svolte nella scuola e quella svolta da imprese/lavoratori autonomi che operano nell’ambito dei contratti. Nei casi previsti dall’art. 26 del D Lgs 81/08 il documento di valutazione dei rischi deve essere integrato con il Documento Unico Valutazione dei Rischi da Interferenze (DUVRI) redatto dal committente; questa figura è individuata in colui che stipula il contratto con le imprese o i lavoratori autonomi per la realizzazione delle opere o la fornitura dei servizi. I principali scopi del DUVRI, sono:

  • valutare i rischi derivanti dalle interferenze reciproche dovuti alle due diverse attività (ad esempio uso di sostanze pericolose, formazione di scintille in ambienti con rischio esplosione, presenza di rischio chimico, manomissione e intralcio delle via di fuga etc.);

  • indicare le misure adottate per eliminare i rischi da interferenza;

  • indicare le misure adottate per ridurre al minimo i rischi non eliminabili;

  • verificare che le maestranze incaricate dei lavori siano in possesso dei requisiti tecnici adeguati;

  • accertare che le maestranze incaricate dei lavori siano in regola con le posizioni assicurative INAIL.

Sono esclusi dal campo di applicazione solo gli interventi esterni configurabili come prestazioni intellettuali e le semplici attività di consegna di merce o beni.

Icotea