Home Precari Domande di supplenza docenti da GaE e GPS, controllare l’inoltro

Domande di supplenza docenti da GaE e GPS, controllare l’inoltro

CONDIVIDI
  • Credion

Alcuni aspiranti docenti che concorrono per avere una supplenza da GaE o GPS fino al 31 agosto o fino al 30 giugno, chiedono come fare ad inoltrare la domanda ed avere la sicurezza che sia stata effettivamente inoltrata.

Ecco come si inoltra

Una volta che l’aspirante controlla che nella sezione insegnamenti (sulle Istanze OnLine del sito del Ministero dell’Istruzione, alla domanda Informatizzazione Nomine Supplenze) siano presenti tutte le graduatorie, di prima e/o seconda fascia, per cui l’aspirante concorre per una supplenza annuale o fino al termine delle attività didattiche, potrà procedere, con obbligatorietà per potere inoltrare la domanda, a compilare la sezione “Espressione preferenze supplenze annuali / fino al termine delle attività didattiche“.

Ricordiamo che nella stessa domanda si potrebbe anche compilare, solo perchi si trova in prima fascia o relativi elenchi aggiuntivi, la sezione “Dichiarazione possesso requisiti di cui al D.L. 73/2021, art. 59 comma 4” e la sezione “Espressione preferenze supplenze annuali finalizzate alla nomina in ruolo (D.L. 73/2021, art.59 comma 4)”. Le due sezioni riferite al D.L. 73, art.59 comma 4, sono riferite all’opportunità di chi, trovandosi in prima fascia o nei relativi elenchi aggiuntivi, potrebbe aspirare all’immzzione in ruolo sui posti residuati da GaE o GM.

Una volta che l’aspirante al ruolo o alle supplenze, oppure l’aspirante ad entrambe le opportunità, ha compilato tali sezioni, potrà, tornando nella pagina iniziale del Modello di presentazione della domanda per inoltrare l’istanza compilata di tutte le preferenze desiderate.

Inoltrare per finalizzare l’istanza

L’intero processo di compilazione della domanda da parte dell’aspirante verrà tracciato tramite il salvataggio di ciascuna sezione e dovrà essere finalizzato dall’aspirante stesso con l’inoltro della domanda.

L’aspirante ha facoltà di modificare i dati presenti nelle sezioni compilate, finché non avrà inoltrato l’istanza. Al momento dell’inoltro, il sistema crea un documento in formato .pdf, che viene inserito nella sezione “Archivio” presente sul menù “funzioni” dell’utente, contenente il modulo domanda compilato. Il documento sarà stato contestualmente inviato dal sistema agli indirizzi di posta elettronica noti dell’aspirante.

Dopo l’inoltro della domanda, i dati presenti nel PDF potranno essere modificati solo previo annullamento dell’inoltro. L’aspirante dovrà quindi procedere all’annullamento tramite apposita funzionalità, modificare i dati e provvedere ad un nuovo inoltro