Home Attualità Due caffè al giorno migliorano la capacità di lettura

Due caffè al giorno migliorano la capacità di lettura

CONDIVIDI
  • Credion

Bere caffè aumenta la velocità della lettura. Questa nuova scoperta di alcuni ricercatori italiani porta un punto a vantaggio degli amanti della tazzina di caffè.

La caffeina, che ricordiamo è uno degli ingredienti psicoattivi più consumati al mondo e parliamo di  consumi da circa 1,6 miliardi di tazze di caffè al giorno, aggiunge un ulteriore tassello alla sua popolarità. I risultati della ricerca condotta con la collaborazione delle Università di Padova, Firenze, Bologna e Bergamo dicono, infatti che due espressi al giorno sono in grado di aumentare la velocità di lettura di un testo.

A livello percettivo , come riportato da una nota dell’Università di Padova, la caffeina sembra che possa migliorare la percezione globale di una scena visiva, controllata principalmente dai circuiti attenzionali dell’emisfero destro che risulta connesso alla capacità di lettura.

Per questo motivo i training comportamentali applicati alle persone con difficoltà di lettura aumentano le abilità di percezione globale riuscendo in questo modo a migliorare la capacità a leggere.

A livello linguistico, il caffè, secondo la ricerca sembra migliorare inoltre anche  le prestazioni di ragionamento semantico.

In particolare, i risultati della ricerca che ha visto coinvolte 78 persone, hanno dimostrato che coloro che consumano quotidianamente normali quantità di caffeina (che corrisponde più o meno a due tazzine), hanno maggiori velocità di lettura di un testo perché tali miglioramenti sono accompagnati da una diversa percezione globale degli stimoli visivi, sulle abilità di prestare attenzione, sulle funzioni fonologiche, dimostrando in questo modo la presenza di una connessione specifica tra la rapidità nella lettura e i meccanismi attenzionali dell’emisfero destro coinvolti nell’esecuzione di compiti semantici.

In questo studio, i cui risultati sono stati pubblicati in un articolo (‘Caffeine improves text reading and global perception’) sul ‘Journal of Psychopharmacology’, è stato dimostrato inoltre che con una piccola deprivazione del sonno di due ore l’assunzione di due caffè comporta una maggiore velocità di lettura di sei secondi di un testo .

Risultati importanti, che se confermati potrebbero avere importanti effetti negli studi che riguardano la comprensione dei disturbi della lettura e disturbi del neurosviluppo caratterizzati da un deficit di percezione globale.

Vedremo se ci saranno altre ricerche a conferma di questi risultati, però nel frattempo almeno beviamo caffè senza sensi di colpa!