Home Attualità È nata LICET, l’associazione delle scuole di italiano

È nata LICET, l’associazione delle scuole di italiano

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Ha quasi due mesi di vita LICET – Lingua Italiana, Cultura e Turismo, l’associazione che riunisce le scuole di italiano a livello nazionale, con sede a Roma, ma in realtà virtualmente presente ovunque si trovino scuole che hanno in comune la caratteristica di gestire corsi di lingua e cultura italiana per stranieri, come loro mission e attività principali.

Un’associazione per promuovere lo studio dell’italiano

Le scuole che aderiscono a LICET hanno ciascuna aspetti e aree di sviluppo, che privilegiano uno o più caratteristiche dell’insegnamento, soprattutto in base alle esigenze degli apprendenti stranieri. Per cui per esempio vi sono scuole a cui si rivolgono coloro che si  iscrivono ad un corso per investimento culturale, per viaggiare e per inserirsi nell’ambiente italofono al meglio e rappresentano il gruppo maggioritario di studenti; vi sono poi i più giovani, coloro che attraverso lo studio dell’italiano hanno accesso ad altri corsi di specializzazione, per esempio in arte, design o laddove la loro conoscenza dell’italiano diventa un veicolo per entrare nel settore della moda o in quello gastronomico del “made in Italy”; vi sono poi anche coloro che necessitano delle competenze linguistiche in italiano per potersi inserire nel mondo del lavoro, l’apprendimento dell’italiano è in questo caso un’esigenza molto “pragmatica” perché permette l’integrazione dal punto di vista lavorativo sia di chi lavora sia della famiglia; l’acquisizione della lingua può essere anche necessaria per l’ottenimento del permesso di soggiorno o di lavoro, e diventa  indispensabile per l’integrazione sociale anche nei casi in cui nell’ambiente di lavoro la lingua veicolare consolidata è l’inglese (grandi ditte multinazionali, imprese estere con sede in Italia, ambasciate e consolati, Enti internazionali, aziende automobilistiche, informatiche ecc.), quando  l’italiano pur non strettamente necessario dal punto di vista lavorativo è comunque indispensabile per poter interagire con l’ambiente circostante e per saper valutare l’opportuno “galateo comunicativo” da rispettare anche all’esterno del proprio mondo lavorativo, galateo talvolta fatto di assunti taciti e pratiche indiscusse.

Obiettivi e intenti di LICET

L’idea dell’associazione nasce dal voler riunire scuole che garantiscono:

ICOTEA_19_dentro articolo
  • l’insegnamento dell’italiano, che si svolga tutto l’anno o anche solo stagionale, sia l’attività prevalente della scuola stessa.
  • i servizi offerti (corso, orari, assistenza, attività extra scolastiche o altro) corrispondano esattamente a quanto descritto nei prospetti pubblicati o nel proprio Sito Web.
  • l’indicazione dei costi sia sempre chiara e non nasconda tasse o supplementi non sufficientemente evidenziati nei prospetti illustrativi.
  • gli spazi riservati alla didattica dell’italiano L2 rispondano alle norme di sicurezza previste dalla legge.
  • dal punto di vista della qualità didattica Licet promuove attività seminariali di aggiornamento per tutti i direttori didattici delle scuole associate. I direttori restano gli unici responsabili della didattica all’interno delle scuole che dirigono e non devono sottostare a imposizioni metodologiche di alcun tipo giacché nessuno quanto loro è competente nel valutare le strategie di insegnamento più adatte al pubblico (o ai differenti tipi di pubblico) ospitato nella propria scuola di italiano per stranieri.
  • Licet tutela gli studenti delle scuole di italiano L2 associate valutando eventuali reclami relativi a inefficienze o a colpe della scuola e si riserva il diritto di espellere dall’Associazione le scuole che abbiano compiuto verso gli studenti azioni che ledano il buon nome dell’associazione stessa (trattamento disonesto degli iscritti, atti di discriminazione di qualunque tipo, evidente incompetenza didattica, non rispetto di accordi prestabiliti ecc.)

Attualmente, come si può facilmente verificare dal sito aggiornato e utile per avere riferimenti e novità, le scuole di italiano, per ora una quarantina, si trovano non solo nelle grandi città, come Roma e Firenze o Milano, ma sono diffuse in tutto il territorio nazionale e LICET consente a chi sia interessato di verificare se nella propria area esista una scuola e che caratteristiche abbia.

L’intento di LICET è quello di favorire l’incontro e la collaborazione fra centri e scuole grandi e piccoli, nelle città d’arte e in quelle industriali, sul mare o nei suggestivi borghi medievali di cui l’Italia è ricchissima, per trovare l’energia necessaria per superare emergenze, come per esempio la pandemia, ma anche come l’occasione per verificare che l’interesse del singolo è assai meglio tutelato dal rilancio dell’attività di tutti.

Preparazione concorso ordinario inglese