Home Alunni Esame di terza media, il memorandum su prove e modalità

Esame di terza media, il memorandum su prove e modalità

CONDIVIDI

Si parla tanto di regole e modalità di esecuzione dell’Esame di Stato per eccellenza, la maturità. Poco, invece, di quello che ogni anno porta a conseguire la licenza media a circa 600mila giovani. Ecco che allora ben vengano le iniziative per fare chiarezza sugli esami di terza media.

Come il memorandum preparato dal portale Skuola.net, che ricorda prove e modalità di questa importante tappa del percorso scolastico. Ve ne proponiamo una sintesi.

Icotea

ITALIANO, LA PRIMA PROVA – L’esame si divide in più giorni. La prima prova da affrontare è lo scritto di italiano, un tema da scrivere in massimo quattro ore di tempo. Il giorno della prova di italiano, quando gli studenti andranno nella loro classe, troveranno i banchi distanziati e staccati gli uni dagli altri. Il prof farà l’appello per verificare che siano tutti ai posti di combattimento e poi consegnerà loro il foglio con le tracce da sviluppare. Ma di traccia i ragazzi dovranno sceglierne una sola, quella che è più nelle loro corde. Terminato il compito dovranno riconsegnare tutti i fogli al prof, compreso quello con la brutta copia.

LINGUE, LA SECONDA PROVA – La seconda prova verterà sulle lingue comunitarie e, visto che quelle insegnate alle medie sono due, le avrà entrambe come oggetto. Sarà assegnato un voto per ciascuna prova, ma sarà la commissione d’esame a stabilire se farle tutte e due lo stesso giorno o in giorni separati. Solo nel caso in cui le ore della seconda lingua comunitaria siano utilizzate per il potenziamento della lingua inglese o della lingua italiana, ci sarà un’unica prova scritta di lingue che riguarderà solo la principale lingua comunitaria studiata da svolgere in tre ore.

MATEMATICA, LA TERZA PROVA – Il terzo giorno degli scritti dell’esame di terza media è dedicato alla prova di matematica e a elementi di scienze e tecnologia. Sarà una prova articolata su più quesiti predisposti dai prof da svolgere in tre ore.

 

 

{loadposition eb-valutare}

 

 

LA PROVA INVALSI – Infine, i 13enni dovranno affrontare la prova scritta che solitamente spaventa più delle altre, il test Invalsi di Italiano e Matematica. Tutti gli studenti di terza media la svolgeranno lo stesso giorno, quest’anno il 19 Giugno 2015. Avranno soltanto due ore di tempo per poterla svolgere al meglio, un’ora per quella di italiano ed una per quella di matematica, con 15 minuti di pausa tra una prova e l’altra.

IL COLLOQUIO ORALE – Per ultimo gli studenti dovranno affrontare il colloquio orale. Potranno discutere di un argomento particolare se presentano una tesina e la durata del colloquio può variare in base a molti fattori: la loro preparazione, il tipo di argomento che affronteranno. In ogni caso, nessun orale di solito dura di più di una trentina di minuti. Subito dopo, sarà già tempo di vacanze.

 

 

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola