Home Alunni Esami di Stato II ciclo: “chi sono gli ottisti?”

Esami di Stato II ciclo: “chi sono gli ottisti?”

CONDIVIDI

Per gli studenti particolarmente brillanti e che per loro attitudine sono portati a bruciare le tappe, esiste, anche in questo anno scolastico 2015-2016, la possibilità di svolgere l’esame di Stato del secondo ciclo d’istruzione in anticipo di un anno.

In buona sostanza, ad alcune specifiche condizioni, gli alunni frequentanti la quarta classe delle scuole secondarie di secondo grado possono accedere direttamente agli esami di Stato senza frequentare la quinta classe.
La norma è riportata nella circolare n.20 del 20 ottobre 2015 riferita al calendario degli esami di Stato del secondo ciclo d’istruzione. Infatti ai sensi dell’articolo 6, comma 2, del DPR 22 giugno 2009, n. 122, gli alunni della penultima classe particolarmente meritevoli sono ammessi, a domanda, direttamente agli esami di Stato del secondo ciclo.
Questi alunni sono chiamati “ottisti” e quindi possono, se lo desiderano, abbreviare di un anno il percorso della scuola secondaria accedendo direttamente agli esami di Stato.
Quali sono i requisiti che tali alunni devono avere per accedere all’esame? Devono avere riportato, nello scrutinio finale della penultima classe, non meno di otto decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline e non meno di otto decimi nel comportamento. Per penultima classe si intende la classe terza. Devono avere seguito un regolare corso di studi di istruzione secondaria di secondo grado. Questo significa che non devono esserci state bocciature o salti, ritiri o cambi di indirizzo scolastico. Inoltre devono avere riportato una votazione non inferiore a sette decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline e non inferiore a otto decimi nel comportamento negli scrutini finali dei due anni antecedenti il penultimo, senza essere incorsi in ripetenze nei due anni predetti.
Le votazioni suddette non si riferiscono all’insegnamento della religione cattolica. L’abbreviazione per merito non è consentita nei corsi sperimentali quadriennali in considerazione della peculiarità dei corsi medesimi. Ovviamente i candidati non devono essere incorsi nella sanzione disciplinare della non ammissione all’esame di Stato, prevista dal DPR 24 giugno 1998, n. 249, come modificato dal DPR 21 novembre 2007, n. 235.
Per gli ottisti il termine per presentare la domanda di partecipazione agli esami di Stato è fissato al 31 gennaio 2016 in coincidenza al periodo della comunicazione da parte del Miur delle materie della seconda prova scritta e delle discipline che verranno assegnate ai commissari esterni.

Icotea