Home Personale Fare il coordinatore non è un ruolo obbligatorio, però lo è la...

Fare il coordinatore non è un ruolo obbligatorio, però lo è la funzione di Presidente e Segretario del Consiglio di classe

CONDIVIDI

Non bisogna confondere il ruolo di coordinatore di una classe con le funzioni di Presidente e Segretario del Consiglio di classe. Il Coordinatore non è una figura istituzionalizzata e prevista dalla legislazione scolastica, per cui la sua funzione non è obbligatoria, mentre lo sono le funzioni di Presidente e Segretario verbalizzante del Consiglio di classe.

Presidente e Segretario

Il segretario verbalizzante del Consiglio di classe è una figura istituzionalmente prevista dalla norma, ovvero dall’art. 5, comma 5, del D.Lgs. n. 297/1994, ed essenziale la sua nomina ai fini della validità delle sedute del CdC. È designato dal Dirigente scolastico di volta in volta in occasione delle singole riunioni, oppure, come accade in molte scuole, l’incarico può essere attribuito ad uno stesso docente per l’intero anno scolastico. Il docente non può, almeno che non ci siano motivi oggettivi, rifiutarsi di espletare questo compito di grande responsabilità.

Icotea

Si tratta di una figura “obbligatoria” perché la verbalizzazione della seduta è attività indispensabile poiché documenta e descrive l’iter attraverso il quale si è formata la volontà del consiglio. Il ruolo di segretario deve essere svolto da un docente facente parte del Consiglio di classe, individuato dal Dirigente scolastico.

Il docente individuato, a meno di motivate eccezioni, non è legittimato ad astenersi dalla funzione di Segretario verbalizzante del Consiglio di classe. Il ruolo di Segretario del Consiglio di Classe è una funzione docente che potrebbe non essere retribuita, in alcune scuole la Contrattazione di Istituto prevede un obolo di qualche euro per chi svolge questo ruolo.

Il consiglio di classe è presieduto, di norma, dal dirigente scolastico, ma in sua assenza, il ruolo di presidente va ad un docente che ne fa parte, delegato dal Dirigente scolastico. Il docente che lo presiede, in assenza del dirigente, non può essere lo stesso docente indicato come segretario verbalizzante. Il verbale, infatti, per essere valido deve essere firmato da entrambi. Di solito, in assenza del Dirigente, la funzione di Presidente è affidata, qualora ci sia, al Coordinatore di classe.

Il Ds non lo può imporre

Una nostra lettrice ci fa una doppia domanda: “può il mio dirigente obbligarmi a fare il coordinatore di classe?” eppoi “Può il dirigente scolastico delegare a ricoprire il ruolo di coordinatore di classe il docente di sostegno con incarico fino al 30 giugno?”

Per rispondere alla prima domanda diciamo che il ruolo di Coordinatore di classe non è obbligatorio e può essere rifiutato dal docente che non lo vuole svolgere.

Per quanto riguarda la seconda domanda, possiamo rispondere che il docente di sostegno è, come tutti gli altri docenti del Consiglio, un docente della classe. Come docente della classe, anche il docente di sostegno può tranquillamente ricoprire il ruolo di coordinatore di classe. Il fatto che abbia un contratto a tempo determinato fino al 30 giugno 2022, consente di svolgere la funzione in modo regolare.