Home Attualità Festa della donna, Mannoia e Ovadia per la scuola

Festa della donna, Mannoia e Ovadia per la scuola

CONDIVIDI
  • GUERINI

Si avvicina l’8 marzo, Giornata internazionale della donna. E’ importante che le giovani generazioni siano consapevoli della straordinaria e difficile strada che il genere femminile ha percorso per la propria emancipazione.

Conoscano le battaglie e i sacrifici che le donne hanno dovuto affrontare perché venissero riconosciuti gli stessi diritti e dignità del genere maschile. Conoscano che la libertà di decidere del proprio destino di oggi è frutto di lotte, spesso cruente, che generazioni di donne hanno dovuto affrontate, a partire dal Secolo scorso, per avere riconosciuto il diritto di essere protagoniste della loro storia personale, ma anche della Storia dell’umanità.

Icotea

Le ragazze di oggi debbono essere consapevoli che il cammino per la parità di genere è in divenire dato che le donne ancora sono pagate meno degli uomini, se poche rivestono responsabilità di potere e se, al contrario, molte di loro sono oggetto di violenza, e purtroppo anche di morte.

La scuola, quindi, diventa il luogo d’elezione, dove le donne possono trovare attraverso la conoscenza di se stesse e la crescita intellettuale gli strumenti per acquisire autostima e autodeterminazione.

Si collocano in questo filone le iniziative della Casa editrice Palumbo che, per la Giornata internazionale della donna, ha creato lo spazio “Speciale 8 Marzo”, all’interno della sezione della pagina “Insieme per la Scuola”, pensato per gestire la Didattica Digitale Integrata con contenuti nuovi, originali e di alto livello culturale.

La proposta dell’editrice consiste in due eventi.

La prima è il video “Io l’8 sempre”, con la partecipazione di Fiorella Mannoia e la regia di Elisa Savi, che ha lo scopo di portare in classe la voce delle donne e riflettere con gli studenti sulla parità di genere con un taglio particolarmente coinvolgente. Il video sarà fruibile gratuitamente nel sito della Palumbo editore e potrà essere condiviso nelle piattaforme scolastiche.

La seconda proposta è una diretta web, giorno 8 marzo alle 9,30, (link) o alle 18:00 sul sito www.ilrestodelcarlino.it/femminismo, in collaborazione con il Teatro Comunale di Ferrara “Claudio Abbado” sul tema “Femminismo, diritti e spiritualità: dalle sacre scritture alla contemporaneità”. Partecipano alla diretta Maryan Ismail (Docente di Antropologia dell’immigrazione), Lucetta Scarrafia (storica e giornalista) e Laura Boella (filosofa). La conduzione dell’evento è affidata a Moni Ovadia, direttore del Teatro e al saggista Robiati Bendaùd.

Ecco il trailer di Moni Ovadia

Per lavorare sul tema, tra discipline ed Educazione civica, sempre sul sito dell’editore, sarà possibile scaricare i pdf delle Unità sulla Parità di genere presenti nei volumi disciplinari della nuova collana 40 minuti, Percorsi di Didattica Digitale Integrata connessi ai temi dell’Agenda 2030.