Formare alla cittadinanza digitale, il webinar

CONDIVIDI
  • Credion

In che mondo web vivo? Come funziona la rete e perché? Quali sono le conseguenze su di me e sulla società? Quali opportunità mi offre il web come cittadino? Queste sono le principali domande cui la scuola dovrebbe rispondere nell’ambito di un percorso formativo orientato all’acquisizione di una vera Cittadinanza digitale da parte degli studenti. (VAI AL CORSO)

Perché è così importante? Perché oggi i ragazzi (così come ognuno di noi) hanno molte identità digitali e ognuna di queste produce e porta con sé una reputazione in rete. Fare in modo che nella costruzione delle proprie identità digitali lo studente sia guidato da principi etici, regole, norme, è essenziale per una comunicazione di sé portatrice di valore e capace di rendere il ragazzo consapevole di essere cittadino del mondo anche in rete.

Icotea

Come fare Educazione alla cittadinanza digitale?

La legge 92/19 (EC) pone l’obbligo di realizzare attività laboratoriali trasversali e di didattica attiva per 33 ore per classe.

L’Educazione alla cittadinanza digitale è una competenza chiave a livello europeo, di attualità anche in relazione alla DaD ed alla crisi in atto.

Fare educazione alla cittadinanza digitale significa partire da una lettura critica dell’art 5 della legge, la quale va contestualizzata, esemplificata e commentata con osservazioni, video, mappe, idee, buone pratiche.

Il corso

Su questi argomenti il corso Formare alla cittadinanza digitale, a cura di Rodolfo Marchisio, in programma dal 14 ottobre.

Le riflessioni e le proposte di lavoro sono possibili sia in DaD che in didattica in presenza. L’obiettivo è offrire una panoramica di idee di didattiche traversali e attive ai vari ordini di scuola.