Home Attualità Giornata mondiale del libro e al Mi c’è la maratona letteraria in...

Giornata mondiale del libro e al Mi c’è la maratona letteraria in streaming

CONDIVIDI
  • Credion

La Giornata Mondiale del libro investe pure il Mi che oggi la celebra con consigli di lettura via social per gli studenti e una maratona letteraria organizzata dalla Fondazione De Sanctis, in diretta streaming, durante la quale interverrà, alle 12, anche la Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina.

I capolavori della letteratura

La  maratona letteraria in streaming riguarda i ‘Capolavori della letteratura’ con oltre 100 autori, organizzata dalla Fondazione De Sanctis con il Centro per il Libro e la Lettura, e la rubrica social #inLibreria, dedicata a editori e librai che sarà inaugurata dalla dozzina del Premio Strega 2020.
Il presidente della Fondazione De Sanctis, Francesco De Sanctis, ricorderà lo scrittore cileno Luis Sepúlveda, scomparso il 16 aprile.
Tra le novità della campagna di promozione della lettura del Centro per il libro e la lettura del ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, ideata nel 2011, la durata della manifestazione fino al 31 ottobre.

Icotea

Sui social del Ministero, inoltre, per tutto il giorno ci saranno contenuti interattivi pensati per i ragazzi, mentre artisti e scrittori condivideranno i loro autori preferiti con gli studenti.

Inizio oggi alle 11,00

La maratona letteraria della Fondazione De Sanctis avrà inizio alle 11.00 e si concluderà alle 18, proponendo interventi di commento critico, letture e analisi di alcuni dei passi più belli della letteratura di tutti i tempi da parte di oltre 100 grandi protagonisti della cultura.

Una staffetta ideale che si propone di raggiungere non solo il pubblico adulto, ma anche le giovani generazioni e le scuole, in modo tale che questa giornata possa rappresentare l’occasione per ribadire l’importanza della lettura che “è stata, per tanti italiani, -dice la ministra Azzolina -una compagnia importante in queste giornate così particolari in cui, per il bene del Paese, siamo tutti rimasti di più nelle nostre case”.

Scrittore chiama scrittore

Ma il Ministero  aderisce quest’anno alla Giornata Mondiale del Libro anche con l’iniziativa ‘Scrittore chiama scrittore’, per sensibilizzare gli studenti alla lettura attraverso un racconto social interattivo nel quale artisti, scrittrici e scrittori condivideranno i loro autori preferiti con gli studenti e inviteranno loro a fare lo stesso, una sorta di maratona letteraria in streaming e consigli di lettura via social per gli studenti.

Riapertura delle libreria perché il libro è bene primario

Anche le senatrici e i senatori del Movimento 5 Stelle in commissione Cultura, attraverso una nota fanno sapere che “la Giornata Mondiale del libro promossa dall’UNESCO alla sua 25ma edizione, mai come quest’anno questa ricorrenza assume una importanza che va oltre il suo valore intrinseco. Sono settimane di lockdown, in cui il piacere della lettura di un buon libro rappresenta non solo una ricchezza da riscoprire ma un reale strumento di evasione e di libertà. Non è un caso che il Governo abbia da giorni stabilito la riapertura delle librerie prima di molte altre attività. Si tratta del concreto riconoscimento del libro come bene primario, della lettura come attività essenziale, importante come nutrirsi e curarsi. Il Movimento 5 Stelle si impegna a continuare a sostenere la filiera del libro per uscire da questa crisi difficilissima”.

Il Maggio dei libri

E oggi prende il via anche il Maggio dei Libri che festeggia la decima edizione con una serie di appuntamenti in digitale.
Tra le prime iniziative la maratona letteraria in streaming sui ‘Capolavori della letteratura’ con oltre 100 autori, organizzata dalla Fondazione De Sanctis con il Centro per il Libro e la Lettura, e la rubrica social #inLibreria, dedicata a editori e librai che sarà inaugurata dalla dozzina del Premio Strega 2020.

Il presidente della Fondazione De Sanctis, Francesco De Sanctis, ricorderà lo scrittore cileno Luis Sepúlveda, scomparso il 16 aprile.
Il tema istituzionale di questa edizione: ‘Se leggo scopro’ è rappresentato visivamente dall’opera dell’illustratrice Mariolina Camilleri. La campagna partirà con i video di Paola Passarelli, direttore – direzione generale Biblioteche e diritto d’autore; Romano Montroni, presidente del Centro per il libro e la lettura e Angelo Piero Cappello, direttore del Centro per il libro e la lettura.
Il Maggio dei Libri inizia nella Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore e proprio questa seconda componente della festa: senza le opere dell’ingegno non avremmo libri da leggere, opere da ammirare, ascoltare, condividere.

Nuove forme di organizzazione dell’evento

“L’impossibilità di realizzare Il Maggio dei Libri in maniera tradizionale non ci ha scoraggiati – commenta un organizzatore- anzi, ha permesso che ci riorganizzassimo e ideassimo nuove forme di condivisione e contatto con realtà e soggetti attivi sul territorio nazionale, con i quali da sempre collaboriamo”