Home Attualità Giornata Mondiale delle Persone con Disabilità 2020: la classe inclusiva al centro...

Giornata Mondiale delle Persone con Disabilità 2020: la classe inclusiva al centro degli eventi

CONDIVIDI
webaccademia 2020

La Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità 2020, che ricorre da quasi trent’anni il 3 dicembre, quando nel 1993 fu istituita dalla Commissione europea in accordo con le Nazioni Unite, diventa quest’anno un evento online, con numerose manifestazioni in streaming. La Consulta delle Persone con difficoltà, CPD, che ha sede a Torino, ha annunciato che per il 2020 la tematica di attualità, che sarà la traccia condivisa di tutti gli eventi, è legata profondamente all’emergenza sanitaria che stiamo vivendo, che ha cambiato le abitudini di tutti, offrendo uno spunto di riflessione sull’importanza delle  reti intorno ai cittadini più fragili e per questo motivo il tema dell’edizione  2020 avrà il titolo NON SI LASCIA INDIETRO NESSUNO… MAI! 

Questa tematica è stata individuata partendo dall’analisi delle azioni scaturite durante le diverse fasi dell’emergenza sanitaria, che hanno evidenziato come, spiegano gli organizzatori della CDP, le nostre comunità, spinte da situazioni nuove e di estrema precarietà e difficoltà, abbiano saputo trovare soluzioni alternative e spesso estremamente efficaci. Il Terzo Settore ha nuovamente confermato la propria capacità e caparbietà nel rispondere a richieste che spesso non trovano evidenza dal settore pubblico.  

L’impegno è stato estremo nell’offrire servizi che, nel rispetto delle pari opportunità, riuscissero ad andare in contro a bisogni diversificati. Programmare modalità utili per permettere a tutti di poter tornare a lavorare e in classe o di poter godere del trasporto pubblico in sicurezza, etc… è la grande sfida che si sta affrontando.

ICOTEA_19_dentro articolo

Il programma degli eventi: oltre 15000 studenti coinvolti

Mercoledì 2 dicembre si svolgeranno due eventi, il primo è il webinar delle ore 12 che presenterà la Guida Informativa turismo per Tutti. Alle 14,30 i riflettori saranno accesi sulla scuola con il corso Dalla DAD alla DID, passando attraverso i processi alla base dell’apprendimento, inserito nel ciclo di incontri “La Classe Inclusiva”, rivolto ai docenti di primaria e secondaria di primo e secondo grado. 

Giovedì 3 dicembre a partire dalle 9,30 l’intera giornata sarà dedicata alle scuole. L’appuntamento di quest’anno si svolge a distanza, consentendo quindi per la prima volta la partecipazione di scuole di ogni ordine e grado di tutta Italia. Sono oltre 500 le scuole iscritte, per un totale di circa 15.000 studenti che parteciperanno a distanza come pubblico alla mattinata. Non mancheranno collegamenti con personalità del mondo dell’arte e dello sport, che racconteranno le loro esperienze di e con la disabilità e la fragilità, con i quali sarà possibile interagire attraverso l’invio di domande. Durante l’incontro saranno presentati i lavori che sono stati prodotti dalle classi vincitrici del concorso “Non si lascia indietro nessuno…MAI!”.

L’obiettivo dell’incontro è sensibilizzare le nuove generazioni al tema dell’inclusione di disabilità e fragilità, anche alla luce dei nuovi bisogni emersi con la crisi socio sanitaria che sta caratterizzando il 2020.  L’attuale contesto legato all’emergenza pandemica ha obbligato docenti e discenti a confrontarsi con nuove modalità di didattica, si sottolinea da parte della CDP, le formule del presente anno scolastico mostrano una pluralità di proposte didattiche – in presenza, a distanza, in modalità mista – per le quali sono necessarie risposte adeguate. L’appuntamento si concentra in particolar modo sulla DAD, la didattica a distanza, e sulla DDI, la didattica digitale integrata, partendo dalla conoscenza dei processi che stanno alla base dell’apprendimento. 

Venerdì 4 dicembre, ultimo giorno degli eventi organizzati dalla CPD, il tema sarà AGENday 2020, verso l’Agenda della Disabilità, a partire dalle 10, prima tappa verso la costruzione di linee di azione concrete e partecipate, che raccolgono idee progettuali da parte delle organizzazioni che quotidianamente lavorano a supporto delle persone con disabilità, sperimentando nuovi modelli, verso traguardi innovativi in un’ottica di responsabilità condivisa. AgendDay2020 è un digital talk durante il quale verranno delineati gli obiettivi generali dell’Agenda che sarà realizzata e le successive azioni che condurranno alla sua costruzione, tra cui abitare sociale, sostenere le famiglie, vivere il territorio, lavorare per crescere, imparare dentro e fuori scuola, curare e curarsi.  Questo percorso impegnerà attivamente le organizzazioni nonprofit nel corso del 2021. 

Tutti gli eventi sono in diretta streaming sulla pagina Facebook e sul canale Youtube della CPD. Servizi di interpretariato in LIS e sottotitolazione garantiti. 

Preparazione concorso ordinario inglese