Home Attualità Gli alunni senza mascherina sospesi dalle lezioni, così in Alto Adige si...

Gli alunni senza mascherina sospesi dalle lezioni, così in Alto Adige si previene il secondo lockdown

CONDIVIDI

Mano pesante verso gli alunni dell’Alto Adige sorpresi a muoversi all’interno della loro scuola senza indossare la mascherina protettiva: lo prevedono gli ultimi provvedimenti, con effetto immediato, presi della giunta provinciale e annunciati dal governatore Arno Kompatscher.

La “stretta” verso gli alunni e gli studenti che nelle scuole non rispetteranno l’obbligo di mascherina prevede sanzioni che arrivano fino alla sospensione dalle lezioni.

Icotea

“Serve il rispetto delle regole”

“Serve il rispetto delle regole già in atto per evitare un secondo lockdown – ha detto all’Ansa il governatore Arno Kompatscher – a situazione ora è migliore di quella in primavera, perché le misure di prevenzione vengono in gran parte rispettate e perché effettuiamo moltissimi test”.

Non solo la scuola…

I provvedimenti dell’Alto Adige già in atto riguardano non solo la scuola, ma anche le piscine e le sfilate.

“La giunta – ha informato Kompatscher – ha inoltre deciso che la Provincia si farà carico delle rette dell’asilo in caso di chiusura per quarantena”.