Home Attualità Governo Draghi punta sulle immissioni in ruolo dei docenti precari

Governo Draghi punta sulle immissioni in ruolo dei docenti precari

CONDIVIDI

Se non si intervenisse con decisione sulle immissioni in ruolo dei docenti, il prossimo anno scolastico ci sarebbero più di 200 mila cattedre vacanti e un numero di incarichi di supplenza fuori controllo.

Assunzioni in ruolo e le ipotesi di Pittoni (Lega)

Già prima dell’avvio dell’anno scolastico 2020/2021, il Senatore Mario Pittoni, responsabile scuola della Lega, aveva più volte criticato le posizioni della Ministra Azzolina sulla composizione delle GPS e sulla predisposizione, in piena pandemia, dei bandi dei concorsi ordinari e straordinari. Il Senatore leghista aveva pronosticato, cosa che effettivamente è accaduta, un anno scolastico con più di 200 mila incarichi di supplenza da predisporre, per lo più, da graduatorie, quelle delle nuove GPS, piene di errori. A tal proposito Pittoni sostiene che “Se il ministro uscente Azzolina non avesse perso tempo, l’attuale anno scolastico sarebbe partito senza buchi di organico. Bastava approvare il progetto che è già pronto e definito in tutti i particolari nel disegno di legge S. 1920 di semplificazione del reclutamento e stabilizzazione dei docenti”. Tale disegno di legge, spiega Pittoni, è ispirato alla proposta che come responsabile Scuola della Lega ha presentato lo scorso marzo al Senato. “La sua approvazione, oltre a consentire di superare il problema dei 200 mila supplenti a cui si affida la scuola italiana (unico caso al mondo), porterebbe a soluzione la difficile situazione di qualcosa come 16 diverse categorie di lavoratori del settore”.

Icotea

Sindacati chiedono piano assunzioni

Nelle consultazioni avvenute mercoledì 10 febbraio tra il Presidente del Consiglio incaricato Draghi e i sindacati, si è parlato anche di scuola e dell’esigenza di prevedere un vero e proprio piano di assunzioni che possa portare in cattedra almeno 150 mila docenti fin dal primo settembre 2021 in modo da evitare cattedre scoperte e incarichi di supplenza che si protraggono fino a febbraio come è avvenuto e sta ancora avvenendo sotto la gestione della Ministra Lucia Azzolina.

I sindacati si sono detti molto soddisfatti dell’intenzione del Governo Draghi di attivarsi per un importante contingente di immissioni in ruolo che si dovranno fare entro agosto 2021.

CORSI DI PREPARAZIONE
Videolezioni e risorse on line
fruibili 24 ore su 24
Info e iscrizioni