Home Graduatorie Gae 2022. Presentazione domanda per supplenze dal 21 giugno all’11 luglio –...

Gae 2022. Presentazione domanda per supplenze dal 21 giugno all’11 luglio – AVVISO

CONDIVIDI

L’art. 10 del decreto N° 60 del 10 marzo 2022 al comma 6 ha previsto che con successivo avviso sarebbe stato possibile presentare la domanda al fine di essere inseriti in prima fascia nella graduatoria d’istituto per le supplenze concernenti gli anni scolastici 2022/2023 e 2023/2024.


Apertura funzioni

Con avviso n° 23579 del 20 giugno, in riscontro a quanto previsto dall’art. 10 del decreto n° 60 del 10 marzo 2022, sono state aperte le funzioni per la presentazione delle domande d’inserimento/aggiornamento delle sedi ai fini dell’inclusione nelle graduatorie d’istituto di prima fascia per le relative supplenze.

Icotea

Tempi


Sarà possibile presentare la domanda per essere inseriti nelle graduatorie d’istituto di prima fascia del personale docente, dalle ore 9,00 del 21 giungo alle ore 22,59 dell’11 luglio 2022.

Modalità presentazione domande

Le domande vanno presentate esclusivamente in modalità telematica accedendo al link https://www.istruzione.it/polis/Istanzeonline.htm con l’identità SPID o con la carta di Identità elettronica (CIE) o ancora, con un’utenza valida per l’accesso ai servizi presenti nell’area riservata del Ministero con l’abilitazione specifica al servizio “Istanze on Line (POLIS) “.

Sedi scolastiche e province

Gli aspiranti alle supplenze possono scegliere fino a 20 istituzioni scolastiche, nell’ambito della provincia prescelta, fermo restante che:
• ai fini dell’inclusione nella prima fascia delle graduatorie d’istituto, la stessa provincia o una provincia diversa rispetto a quella in cui figurano inclusi nelle graduatorie a esaurimento.
• coloro che invece sono inclusi nelle graduatorie a esaurimento di due province, la provincia d’inclusione nelle graduatorie d’istituto di prima fascia deve coincidere con quella prescelta ai fini del conferimento delle supplenze.

Scuola dell’infanzia e primaria

I docenti di scuola primaria e infanzia possono indicare fino a un massimo di 10 scuole di cui, al massimo, 2 circoli didattici; inoltre all’interno delle 10 istituzioni, gli aspiranti dovranno indicare fino a un massimo di 2 circoli didattici e 5 istituti comprensivi in cui dichiarino la propria disponibilità ad accettare supplenze brevi fino a 10 giorni con particolari e celeri modalità d’interpello e presa di servizio.