Home Personale Green pass, il personale con certificato di esenzione non deve fare il...

Green pass, il personale con certificato di esenzione non deve fare il tampone

CONDIVIDI
  • Credion

Il personale in possesso di Certificazione di Esenzione dalla Vaccinazione non è tenuto ad effettuare tamponi per la durata dell’esenzione.

Lo ha ribadito l’USR Piemonte, rispondendo ad apposito quesito e richiamando la circolare n. 35309 del 4 agosto 2021 con la quale il Ministero della Salute ha disciplinato la situazione dei soggetti per i quali la vaccinazione anti SARS-CoV-2 venga omessa o differita in ragione di specifiche e documentate condizioni cliniche che la rendono in maniera permanente o temporanea controindicata.

Icotea

SCARICA TUTTI I QUESITI DELL’USR PIEMONTE

È previsto che per detti soggetti, in luogo della “certificazione verde COVID-19”, sia rilasciata una certificazione di esenzione dalla vaccinazione, a tutti gli effetti utile a “consentire l’accesso ai servizi e alle attività di cui al comma 1, art. 3, del decreto-legge 23 luglio 2021 n. 105” e – allo stato, considerata la sfasatura temporale rispetto al decreto-legge di cui nella presente nota si tratta – agli edifici destinati alle attività educative, scolastiche.”

La Nota M.I. prot. n.1237 del 13/8/2021 specifica inoltre che “Al personale scolastico in possesso della certificazione di esenzione […] deve comunque essere fornita informazione in merito alla necessità di continuare a mantenere le misure di prevenzione come distanziamento, il corretto utilizzo delle mascherine, l’igiene delle mani. Nonché il rispetto delle condizioni previste per i luoghi di lavoro e per i mezzi di trasporto.”

Le certificazioni al momento sono rilasciate in modalità cartacea e hanno validità fino al 30 settembre 2021.