Home I lettori ci scrivono I candidati privatisti discriminati

I candidati privatisti discriminati

CONDIVIDI
webaccademia 2020

In vista della riapertura delle Graduatorie Provinciali e di Istituto vi racconto della mia posizione.

In possesso di laurea Magistrale, due Master e 24 CFU, ho voluto darmi una opportunità presentandomi come candidato privatista per il conseguimento di un Diploma che mi desse la possibilità di inserirmi nelle suddette graduatorie come ITP. Ma, poiché sosterrò l’esame a Settembre, questa possibilità mi sarà preclusa?

Intanto, certe determinazioni alimentano dubbi circa la loro legittimità per difetto di imparzialità, nonostante ricucite alla meglio con deroghe (v. deroga candidati privatisti per la partecipazione ai concorsi pubblici ecc.); per un altro verso, si dà agli studenti di Scienze della Formazione Primaria la possibilità dell’inserimento, stabilendo un diritto di primazia e procedendo sempre per difetto di imparzialità.

ICOTEA_19_dentro articolo

Cara Ministra ma l’oggettività esiste ancora come categoria di ragionamento? Si ricordi che non basta “riempire dei posti”, si tratta di consegnare alla Scuola delle persone valide, capaci e che possano essere in grado di formare la società del futuro.

Un dato rimane certo e incontrovertibile: la discriminazione agita nei confronti dei candidati privatisti della Sessione d’esame 2019/2020, “rimandati” a Settembre.

 

Preparazione concorso ordinario inglese