Home Archivio storico 1998-2013 Estero I voti più alti? Agli studenti che studiano, ma anche che puntano...

I voti più alti? Agli studenti che studiano, ma anche che puntano in alto

CONDIVIDI
  • Credion
I voti più alti a scuola? Non vanno sempre ai più studiosi. Spesso vanno assegnati anche agli studenti con un alta considerazione di sé. A sostenerlo sono alcuni ricercatori psicologi dell’Università dello Stato del Nebraska, che al termine di uno studio – pubblicato sulla rivista “Developmental Psychology” – hanno sostenuto, senza troppi giri di parole, che gli studenti con le maggiori ambizioni per il futuro sono quelli che hanno i rendimenti scolastici più alti.
Gli studiosi avrebbero accertato una stretta relazione tra la predisposizione al pensiero positivo e un migliore apprendimento dei concetti spiegati dagli insegnanti. “Il periodo scolastico e la fiducia nelle proprie capacità – hanno spiegato i ricercatori autori dell’indagine – hanno un’influenza determinante sul successo professionale, ma anche sulla sicurezza economica e personale futura“.
Prima di giungere a questo genere di conclusione, che farà probabilmente discutere, gli psicologi statunitensi hanno esaminato il percorso scolastico di centinaia di studenti liceali: per giungere alla conclusione che non è affatto casuale, ma, al contrario, risulta decisamente forte il nesso esistente tra il tempo svolto, ad esempio, in attività extra-scolastiche, come lo sport o il volontariato, e la capacità di proiettarsi verso posizioni sociali più elevate. Facendo un riscontro in ambito scolastico, i ricercatori hanno scoperto che gli stessi studenti con più ambizioni erano poi quelli con maggiori probabilità di conseguire dei voti scolastici più alti.
Come dire: chi punta in alto ha buone possibilità che il sogno si avveri. Peccato che tutto ciò accada dall’altra parte dell’Oceano.