Home Archivio storico 1998-2013 Generico Il diploma “facile” alla maturità? Vale 3mila euro

Il diploma “facile” alla maturità? Vale 3mila euro

CONDIVIDI
webaccademia 2020
Sarebbe in media di 3mila euro l’ammontare del compenso che una organizzazione chiedeva a ragazzi e adulti poco studiosi per conseguire ‘facili’ diplomi di maturità: a scoprirlo è stata la polizia di Frosinone.
Secondo le prime notizie trapelate, sarebbero addirittura 14 le persone indagate, per lo più provenienti dal nord Italia: sono in prevalenza legali rappresentanti di centri di preparazione scolastica che procacciavano gli studenti (anche loro quasi tutti del nord) indirizzandoli presso due istituti paritari del Cassinate, garantendo loro il conseguimento di un diploma.
A far insospettire gli inquirenti era il fatto che agli interessati veniva fatta prendere la residenza nella città di Cassino: una “mossa” indispensabile, dopo la “stretta” degli ultimi anni voluta dal ministero dell’Istruzione proprio per combattere i cosiddetti diplomifici, per sostenere l`esame presso gli istituti superiori Ansi ed Alfieri. In queste due sedi scolastiche alcuni responsabili avrebbero, successivamente, agevolato il conseguimento del diploma al costo di circa 3.000 euro
A scoprire l’organizzazione sono stati gli uomini della Digos, hanno effettuato incrociando i dati relativi all`incremento del numero di residenze, nel breve periodo novembre 2010-luglio 2011, ed il numero di diplomi conseguiti nello stesso periodo. L`indagine è durata circa un anno e ha interessato le città di Cuneo, La Spezia, Milano, Pistoia, Torino, Treviso, Trieste e Verona. Città da dove troppi ragazzi si spostavano nella zona di Cassino.

Preparazione concorso ordinario inglese