Home Didattica Il metodo Feurestein per una didattica della mediazione

Il metodo Feurestein per una didattica della mediazione

CONDIVIDI
  • GUERINI

Dalla Teoria della Modificabilità Cognitiva Strutturale e dell’Esperienza Mediata di Reuven Feuerstein possiamo vedere che nell’azione educativa interagiscono tre poli:

 

– MEDIATORE

Icotea

– COMPITO

– INDIVIDUO

 

Un approccio metodologico che mira a sviluppare le modalità di lavoro attraverso cui è possibile progettare un intervento mediativo nelle diverse situazioni di svantaggio e non.

Il docente assume il ruolo di “human mediator” capace di potenziare e/o recuperare quelle funzioni cognitive carenti che consentono ad ogni soggetto di diventare autonomo e capace di affrontare con responsabilità le problematiche che la vita pone davanti.

 

La Tecnica della Scuola – ente accreditato Miur – ti propone un corso di formazione di 12 ore in presenza a CATANIA su “IL VALORE DELLA MEDIAZIONE TRA POTENZIAMENTO COGNITIVO E SVILUPPO RELAZIONALE SECONDO IL PENSIERO DI REUVEN FEUERSTEIN”.

 

Il corso si inserisce nell’area delle competenze relative all’insegnamento cioè la didattica e vuole promuovere l’acquisizione di strategie che sviluppino ambienti di apprendimento e percorsi didattici inclusivi.

– Promuovere e sviluppare nei docenti competenze metodologiche e disciplinari

– Sviluppare la capacità di relazionarsi positivamente nel proprio ambiente di lavoro attraverso una solida consapevolezza di sè

– Far acquisire strategie didattiche innovative per intervenire in quegli alunni che presentano difficoltà di apprendimento per stati di svantaggio e/o di deprivazione

– Imparare a progettare esperienze di apprendimento

 

CLICCA (QUI) PER LA SCHEDA COMPLETA DEL CORSO